GT World Challenge Europe Sprint

Ronnie Kessel: “Week end complesso, ma torneremo al top!”

condividi
commenti
Ronnie Kessel: “Week end complesso, ma torneremo al top!”
Di:

Anche il terzo round della Blancpain GT Series a Brands Hatch ha voltato le spalle alla scuderia ticinese, colpita in parte dalla sfortuna. Però, “Broniszewski e Piccini torneranno sul podio presto”.

Podio Pro AM Cup: i vincitori #333 Rinaldi Racing, Ferrari 488 GT3: Alexander Matschull, Daniel Keilwitz, al secondo posto #39 Kessel Racing TP12, Ferrari 488 GT3: Piti Bhirombhakdi, Carlo Van Dam, al terzo posto #89 Akka ASP, Mercedes-AMG GT3: Christophe Bourret, Jean-Philippe Belloc
#39 Kessel Racing TP12, Ferrari 488 GT3: Piti Bhirombhakdi, Carlo Van Dam
PodioAM: vincitori della gara #11 Kessel Racing, Ferrari 488 GT3: Michael Broniszewski, Giacomo Piccini, al secondo posto #39 Kessel Racing TP12, Ferrari 488 GT3: Piti Bhirombhakdi, Carlo Van Dam, #70 Kornely Racing, Mercedes-AMG GT3: Yoshi Mori, Kenneth Heyer
#11 Kessel Racing, Ferrari 488 GT3: Michael Broniszewski, Giacomo Piccini
#39 Kessel Racing TP12 Ferrari 488 GT3: Piti Bhirombhakdi, Carlo Van Dam
Ronnie Kessel

È stato un fine settimana accettabile per il team Kessel Racing quello del 6 e 7 maggio a Brands Hatch per il terzo appuntamento del campionato Blancpain GT Series. Nella Contea di Kent, nonostante qualche circostanza sfortunata, l’equipaggio di Grancia ha portato la 488 GT3 di Piti Bhirombhakdi e Carlo Van Dam sul gradino più basso del podio nella categoria PRO-AM al termine di una corsa iniziata con il piede sbagliato a causa di una foratura nei primi giri.

Sfortunata, ma con esito ben diverso, la gara della seconda Ferrari ticinese del tandem Broniszewski-Piccini. Una volta riprese le posizioni nobili grazie a una strepitosa rimonta di Giacomo, la vettura elvetica è stata messo fuori causa da un contatto con Lorenzo Casè. 

Nella Main Race il duo Bhirombhakdi-Van Dam ha bissato il podio ottenuto qualche ora prima, ottenendo la medaglia d’argento di categoria alle spalle dell’accoppiata Mattschull-Keilwitz sulla Ferrari 488 GT3 del team Rinaldi Racing. Meno fortunata la prestazione di Michal Broniszewski-Giacomo Piccini, i quali hanno terminato la frazione in quinta posizione di Classe.

Ronnie Kessel, numero uno dell’équipe luganese, guarda al futuro con aria positiva, confortato dal fatto che ai suoi piloti non è mancata la velocità necessaria per puntare in alto. “Un fine settimana certamente complesso, al termine del quale il bilancio è di due podi conquistati da Bhirombhakdi e Van Dam". 

 

E ancora: "Broniszewski e Piccini, nonostante la solita velocità, sono incappati non certo per loro volontà in un fine settimana lontano dal podio, ma presto ci torneranno. In attesa delle prossime sfide della GT Series a Zolder, ora ci concentriamo su Silverstone, un'altra tappa inglese, sempre nel Blancpain, però nella Endurance Series, che ci vedrà in pista nel prossimo fine settimana a Silverstone”.

Bortolotti ed Engelhart trionfano anche nella Main Race a Brands Hatch

Articolo precedente

Bortolotti ed Engelhart trionfano anche nella Main Race a Brands Hatch

Articolo successivo

Pieter Schothorst comanda la cinquina Audi nelle Libere 1 a Zolder

Pieter Schothorst comanda la cinquina Audi nelle Libere 1 a Zolder
Carica i commenti