Zanardi a Vallelunga fa progressi ed un fuori pista

Zanardi a Vallelunga fa progressi ed un fuori pista

Conclusi i tre giorni di test al volante della BMW Z4 GT3. In pista tutti i piloti della ROAL

Il BMW ROAL Motorsport Team ha concluso la tre giorni di test sul circuito romano di Vallelunga con le Z4 GT3 che affronteranno le gare endurance e sprint della Blancpain GT Series. Nel corso delle prove, sulla Z4 “T-car” si sono alternati Michela Cerruti, Stefano Comandini, Stefano Colombo e i due nuovi piloti della squadra, Eugenio Amos e David Fumanelli; per entrambi si è trattato del debutto al volante della vettura tedesca. Alessandro Zanardi ha invece effettuato tutti i test utilizzando la nuova Z4 GT3 equipaggiata con gli speciali comandi di guida modificati e sviluppati dai tecnici di BMW Motorsport e ROAL sulla base della prima prova svolta dal pilota bolognese sulla pista di Adria, a fine gennaio. Alex ha cominciato anche la messa a punto della vettura. Le condizioni della pista sono state alterne: asfalto asciutto il primo giorno, bagnato nel pomeriggio del secondo, di nuovo asciutto il terzo. Nella mattina dell'ultimo giorno, tuttavia, la pista ancora umida ha tradito Zanardi, che è uscito di strada danneggiando leggermente la Z4. Il team ha scelto di interrompere le prove preferendo riparare la vettura nella sede di Padova. Quanto a prestazioni, il pilota bolognese ha costantemente migliorato i propri tempi: "Ho parecchi motivi per essere fiducioso – ha raccontato AlessandroIl sistema dell'acceleratore, il pedale del freno e la frizione speciale, ma anche tutti gli altri controlli realizzati per le mie esigenze hanno funzionato così bene che siamo già stati in grado di concentrarsi sull'assetto e messa a punto della vettura. A Vallelunga ho “scoperto” la Z4 GT3. Dà letteralmente un piacere di pilotaggio puro". Michela Cerruti, Eugenio Amos e Stefano Comandini – equipaggio che affronterà le gare endurance della Blancpain Series – si sono concentrati sulla definizione degli assetti con i pneumatici Pirelli. Amos si è rapidamente adattato alla Z4 malgrado la pilotasse per la prima volta. Buone indicazioni sono arrivate anche dai due juniores del ROAL Motorsport per le gare sprint del campionato Blancpain: il più esperto Stefano Colombo ha fatto da “maestro” al suo giovane compagno David Fumanelli, al debutto non solo con la Z4 ma anche con una vettura a ruote coperte. David ha migliorato le sue prestazioni giro dopo giro trovando subito una eccellente confidenza con la berlinetta BMW.
Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati BSS
Piloti Alex Zanardi , Michela Cerruti , Eugenio Amos , David Fumanelli , Stefano Colombo , Stefano Comandini
Articolo di tipo Ultime notizie