Cauto ottimismo per Zanardi dopo i test in Francia

Cauto ottimismo per Zanardi dopo i test in Francia

Alex ha fatto ancora progressi al volante della BMW Z4 GT3 della ROAL Motorsport

Si è conclusa sul circuito del Paul Ricard la seconda e ultima giornata di test precampionato della Blancpain GT Series. Sono state 47 le vetture che sono scese in pista per la sessione finale, mercoledì 12 marzo. La migliore prestazione è sorprendentemente stata della Chevrolet Camaro; col tempo di 1'57”173, la vettura americana ha distanziato la concorrenza di oltre mezzo secondo. Nel suo giro più veloce con la BMW Z4 ROAL Motorsport numero 33, Alessandro Zanardi ha fermato il cronometro sul tempo di 1'58”560 - uno dei migliori della giornata tra i piloti iscritti alle gare sprint della Blancpain Series - mentre la Z4 numero 34, sulla quale si sono alternati Stefano Colombo e David Fumanelli, è stata quattro decimi di secondo più lenta. Con le eccezioni degli exploit della Bentley Continental, il primo giorno e della Chevrolet Camaro il secondo, le prestazioni sono state abbastanza equilibrate, come hanno dimostrato le venticinque vetture racchiuse in un secondo e mezzo. Alessandro Zanardi ha proseguito nell'affiatamento con la BMW Z4 e con gli speciali comandi al volante, e ha cercato il tempo soltanto in un paio di occasioni preferendo concentrasi sulla messa a punto e lo sviluppo del mezzo. David Fumanelli, alla seconda uscita con la Z4 GT3, e Stefano Colombo si sono invece dedicati alla definizione di un assetto-gara che sia il migliore compromesso tra le esigenze e lo stile di guida di entrambi. Roberto Ravaglia, responsabile BMW Team ROAL Motorsport: "È davvero difficile valutare le prestazioni delle singole vetture in questi test, e dunque anche la nostra competitività. Non sappiamo in quali condizioni gli avversari abbiano fatto il tempo, se cioè con gomme nuove o no, se con poca o molta benzina nel serbatoio, e con quale peso della vettura. Noi abbiamo seguito il nostro piano di lavoro, soprattutto con Alessandro Zanardi. Abbiamo provato diverse soluzioni di assetto e verificato certe scelte da gara. Dopo due giorni di intense prove, siamo comunque moderatamente soddisfatti dei progressi compiuti".
Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati BSS
Piloti Alex Zanardi
Articolo di tipo Ultime notizie