Indicazioni positive dalla gara test di Alex Zanardi

condividi
commenti
Indicazioni positive dalla gara test di Alex Zanardi
Redazione
Di: Redazione , Redazione/Redakteure/Editeurs
22 giu 2015, 13:08

La Z4 modificata che divide con Glock e Spengler si è ritirata al Ricard, ma ci sono stati progressi importanti

I piloti del BMW Team ROAL Motorsport, Alessandro Zanardi, il canadese Bruno Spengler e il tedesco Timo Glock, non hanno concluso la 6 Ore del Paul Ricard, sul circuito francese de Le Castellet, prova della Blancpain Endurance Series, a causa di un inconveniente tecnico sul quale gli ingegneri di BMW Motorsport indagheranno.

Poco prima dello scadere della quarta di gara, la BMW Z4 GT3 modificata, al volante della quale si stavano regolarmente alterando Zanardi, Spengler e Glock, durante un normale “pit stop” dal motore della berlinetta bavarese è fuoriuscito del liquido lubrificante: da qui la decisione del team di non continuare la competizione, che la squadra ha affrontato in vista della 24 Ore di
Spa-Francorchamps.

La partecipazione della speciale BMW Z4 GT3 numero 9 era finalizzata alla sperimentazione, in condizioni di gara, dei nuovi dispositivi che permettono a Spengler e a Glock di guidare la vettura insieme a Zanardi che, come è noto,è privo degli arti inferiori e utilizza quindi speciali sistemi di pilotaggio. Le nuove e numerose soluzioni cosiddette“universali”, in grado cioè di essere rapidamente sostituite durante il cambio-piloti, hanno funzionato molto bene e soddisfatto sia l’equipaggio sia i tecnico di BMW e ROAL.

Alex Zanardi: "È stato un fine settimana interessante, con un sacco di aspetti positivi per quanto abbiamo potuto imparare, due giorni molti importanti. Mi riferisco naturalmente alla competitività che abbiamo verificato nelle prove libere e nelle prima e seconda sessione di prove ufficiali, dove siano stati prima i terzi e poi i settimi più veloci, e nell’affiatamento tra noi piloti, perché siamo un equipaggio nuovo che deve lavorare insieme e cercare di vivere questa grande avventura che è la 24 Ore di Spa-Francorchamps. È positivo, per esempio, che io, Bruno e Timo abbiamo le stesse scelte di assetto. Malgrado il ritiro, rientriamo a casa con un’ottima esperienza, certamente incoraggiante in vista della maratona belga, e soprattutto con parecchi dati tecnici che ci permetteranno di migliorare l’intero pacchetto".

Mercoledì 24 giugno, il BMW Team ROAL Motorsport, Alex Zanardi, Timo Glock e Bruno Spengler saranno impegnati nella giornata di test sul circuito di Spa-Francorchamps.

Prossimo articolo BSS

Su questo articolo

Serie BSS
Piloti Alex Zanardi, Bruno Spengler, Timo Glock
Autore Redazione
Tipo di articolo Ultime notizie