Rigon: "Felice del mio stint, ma il risultato non ci rende giustizia"

condividi
commenti
Rigon:
Redazione
Di: Redazione , Redazione/Redakteure/Editeurs
21 mag 2018, 14:17

Settimo posto per l'equipaggio del team SMP Racing sul tracciato di Silverstone, che ha ospitato la seconda gara della stagione delle Blancpain Endurance Series.

#72 SMP Racing Ferrari 488 GT3: Mikhail Aleshin, Davide Rigon, Miguel Molina
#72 SMP Racing Ferrari 488 GT3: Mikhail Aleshin, Davide Rigon, Miguel Molina
#72 SMP Racing Ferrari 488 GT3: Mikhail Aleshin, Davide Rigon, Miguel Molina
#72 SMP Racing Ferrari 488 GT3: Mikhail Aleshin, Davide Rigon, Miguel Molina
#72 SMP Racing Ferrari 488 GT3: Mikhail Aleshin, Davide Rigon, Miguel Molina
#72 SMP Racing Ferrari 488 GT3: Mikhail Aleshin, Davide Rigon, Miguel Molina

Davide Rigon saluta il circuito di Silverstone, teatro della 3 Ore valida come secondo appuntamento del Blancpain GT Series Endurance Cup, con la consapevolezza di aver raggiunto il massimo degli obiettivi al volante della Ferrari 488 GT3 del team SMP Racing.

Per l’intero fine settimana il driver veneto del Cavallino Rampante si è confermato tra i piloti più veloci della griglia di partenza sull’impegnativo e storico tracciato britannico firmando il miglior crono nel turno di prove libere (1'58"781) che ha anticipato le qualifiche in cui Rigon ha portato virtualmente la Ferrari in prima fila forte della seconda migliore prestazione fermando il cronometro sull’ 1'57"057 a solo 3 decimi dalla pole position della Mercedes-AMG GT3. Come previsto da regolamento, facendo la media dei tempi di ciascun pilota, la vettura numero 72 di Aleshin-Molina-Rigon scivola al quindicesimo posto.

In gara, Rigon entra in azione nel terzo ed ultimo stint prendendo il volante dallo spagnolo Molina riuscendo a rimontare, dal dodicesimo, fino al settimo posto firmando anche miglior giro della corsa in 1'58"667.

“Il settimo posto finale non rende giustizia, ma sono molto soddisfatto di come ho guidato durante il mio stint. Ho segnato il giro più veloce della gara e il ritmo è stato ottimo riuscendo a rimontare diverse posizioni. In qualifica avevo fatto un bellissimo giro segnando il secondo miglior tempo, vanificato purtroppo dal regolamento che prevede di fare la media. Aleshin era stato rallentato dal molto traffico trovato in pista e questo ci ha fatto scivolare indietro. Ora ci prepariamo per il Paul Ricard” commenta soddisfatto Davide Rigon.

Prossimo articolo BES

Su questo articolo

Serie BES
Evento Silverstone
Sotto-evento Domenica, gara
Location Silverstone
Piloti Davide Rigon
Team SMP Racing
Autore Redazione
Tipo di articolo Ultime notizie