24 Ore di Spa: pole a sorpresa per la BMW Marc VDS

24 Ore di Spa: pole a sorpresa per la BMW Marc VDS

Nel finale, con la pista che si asciugava, Maxime Martin ha sfoderato un gran giro

Le condizioni climatiche mutevoli tipiche di Spa-Francorchamps hanno regalato tre sessioni di qualifica decisamente ricche di colpi di scena per la 24 Ore belga. In quella pomeridiana, sotto la pioggia, erano state le Audi a fare da padrone. Con il calare del buio si pensava che nessuno potesse migliorarsi, in quanto le previsioni continuavano a dare pioggia, con anche una fastidiosa foschia che rendeva insidiosi i passaggi in mezzo ai boschi del tracciato belga. Nel finale però la pioggia ha smesso di cadere e con il passare dei minuti la pista è andata via via asciugando, permettendo una costante escalation dei tempi, che alla fine ha premiato a sorpresa la BMW Z4 della Marc VDS. A realizzare il 2'24"488 che è valso la pole position è stato poi un pilota di casa, cioè Maxime Martin, che sabato dividerà l'abitacolo con Marc Hennerici e Bas Leinders. La cosa curiosa è che tutta la prima fila è stata monopolizzata dai piloti locali, con Maxime Soulet che ha piazzato al secondo posto la Porsche 997 GT3 della Prospeed Competition. In terza piazza poi c'è l'altra Porsche dell'Autorlando, quindi quella dell'equipaggio che guida la classifica della Blancpain Endurance Series, che è composto da Paolo Ruberti, Raffaele Giammaria e Gianluca Roda. Quarto tempo e pole position di classe Pro-Am per la Lamborghini Gallardo della Reiter Engineering portata in gara da Peter Kox, Marc Hayek e Jos Menten. Solo settima la prima delle Audi R8 LMS, che è quella affidata a Mattias Ekstrom, Timo Scheider e Greg Franchi: l'equipaggio della casa di Ingolstadt ha chiuso pagando un ritardo di oltre 3" dalla pole. Addirittura ottava invece la prima delle Ferrari, che è la 458 dell'AF Corse con Jack Gerber/Matt Griffin/Niki Cadei/Marco Cioci, piazzatasi giusto davanti alla prima delle Mercedes SLS AMG. Tra i gentlemen vengono ripagati gli sforzi della Sport Garage, che ha ricostruito a tempo di record la sua Ferrari F430 dopo un incidente, consentendo a Lionel Comole di centrare la pole di classe con il 29esimo tempo assoluto. Tom Langeberg svetta invece nella classe Cup al volante di una Porsche preparata dalla Speed Lovers. In GT4, infine, pole position inattesa per la Nissan 350Z della RJN Motorsport, con cui si è messo in evidenza Alex Buncombe. 24 Ore di Spa - Prove ufficiali

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati BES
Piloti Maxime Martin
Articolo di tipo Ultime notizie
Tag auto inglesi