24 Ore di Spa, 3a ora: Audi comanda la classifica

24 Ore di Spa, 3a ora: Audi comanda la classifica

Secondo posto per la BMW Z4 di Luhr/Werner/Paltalla. Brutto incidente per Maleev con la Ferrari 458 Italia

Alle ore 16:30 è scattata la 24 Ore di Spa-Francorchamps, con l'Audi R8 LMS Ultra numero 1 di Laurens Vanthoor a scattare davanti a tutti nella partenza lanciata sul tracciato che si estende per oltre sette chilometri sulle Ardenne. 

Nelle prime battute della corsa, poche le vere emozioni, se non per un testacoda di Daniel Zampieri con la sua Ferrari 458 Italia che gli ha fatto perdere diverse posizioni. 

Il primo vero colpo di scena lo si ha avuto al termine della prima ora. con la Ferrari 458 numero 100 condotta da Maleev che è entrata troppo forte all'Eau Rouge e ha perso il controllo. Inevitabile l'effetto pendolo e l'impatto con le barriere all'interno della curva. La vettura è poi rimbalzata a centro pista, con l'avantreno completamente sbriciolato dopo l'impatto con le barriere e fortunatamente nessuna vettura che seguiva la 458 Italia blu, bianca e rossa l'ha centrata. Il pilota è così uscito illeso dall'impatto, seppur leggermente zoppicante.

Dopo l'incidente, i commissari sono intervenuti per mettere in sicurezza il pilota e per segnalare la vettura alle vetture accorrenti. I commissari di gara hanno subito deciso di mandare in pista la Safety Car, che è rimasta fuori per più di mezz'ora. I detriti lasciati dall'incidente erano innumerevoli e hanno costretto i commissari di percorso a un duro lavoro per sistemare il tracciato e le barriere divelte dall'impatto.

Una volta tornato ai box il carroattrezzi con sopra la vettura incidentata la corsa è ripresa, ma dopo pochi minuti un'uscita di pista della McLaren di Tim Mullen (team Von Ryan) a Blanchimont e della BMW Z4 numero 66 di Martin/Farfus/Mueller - sempre all'Eau Rouge - ha costretto a rientrare in pista la vettura di sicurezza. La McLaren è stata la vettura più danneggiata dall'impatto, con il retrotreno completamente divelto e il motore in fiamme, mentre la Z4 ha subito danni all'avantreno, risolti poi ai box grazie al tempestivo intervento dei meccanici.

Dopo altri quaranta minuti di corsa, ecco l'ennesima interruzione dovuta a un altro incidente, sempre occorso nella medesima porzione del circuito di Spa-Francorchamps. Questa volta i commissari hanno dovuto fare gli straordinari, dovendo ripulire il tratto da ben quattro vetture entrate in collisione alla seconda ripartenza dopo la Safety Car. Inevitabile l'intervento della vettura di sicurezza, che ha condotto la corsa oltre il termine della terza ora di gara, davanti ai primi tre della classifica: l'Audi R8 numero 3 condotta da Mies/Stippler/Nash, alla BMW Z4 di Luhr/Werner/Paltalla e alla seconda Audi R8 di Ortelli/Sandstrom/Gullvert.

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati BES
Evento Spa-Francorchamps
Circuito Spa-Francorchamps
Piloti Frank Stippler , Christopher Mies , James Nash
Articolo di tipo Ultime notizie