WTCR
11 set
Evento concluso
G
Slovakia Ring
09 ott
Prossimo evento tra
8 giorni
WSBK
18 set
Evento concluso
02 ott
Prossimo evento tra
1 giorno
WRC
08 ott
Prossimo evento tra
7 giorni
WEC
12 nov
Prossimo evento tra
42 giorni
W Series
G
04 set
Canceled
G
Austin
23 ott
Canceled
MotoGP
09 ott
Prossimo evento tra
8 giorni
Moto3
25 set
Evento concluso
09 ott
Prossimo evento tra
8 giorni
Moto2
25 set
Evento concluso
09 ott
Prossimo evento tra
8 giorni
IndyCar
G
Laguna Seca
18 set
Canceled
Formula E FIA F3
11 set
Evento concluso
G
Sochi
25 set
Canceled
FIA F2
25 set
Canceled
G
Abu Dhabi
27 nov
Canceled
Formula 1 ELMS
28 ago
Evento concluso
G
Monza
09 ott
Prossimo evento tra
8 giorni
DTM
G
Zolder
09 ott
Prossimo evento tra
8 giorni
GT World Challenge Europe Sprint
09 ott
Prossimo evento tra
8 giorni
GT World Challenge Europe Endurance

BMW M2 M Performance, se una M2 non basta

condividi
commenti
BMW M2 M Performance, se una M2 non basta
Di:

Ancora più cattiva nel look, dentro e fuori, è dotata inoltre di un assetto racing

BMW M2 M Performance
BMW M2 M Performance
BMW M2 M Performance
BMW M2 M Performance
BMW M2 M Performance
BMW M2 M Performance
BMW M2 M Performance
BMW M2 M Performance

L'associazione di idee è immediata, spontanea, sia per chi gli Anni Settanta li ha vissuti dal vivo, sia per chi di automobili è appassionato e si è preso la briga di leggere qualche antologia al riguardo. Bene, su qualsiasi testo che si rispetti in cui si parli di pietre miliari della storia automotive, la BMW 2002 Turbo del 1973 è sicuramente presente in rassegna. E proprio questo è il modello che si può considerare la base di tutte le moderne M (3-4-5-etc.) che sono si sono susseguite nel corso degli anni e che nell'epoca più recente di BMW si sono letteralmente moltiplicate. Alla 2002 Turbo si ispira senza nasconderlo (anzi) la M2 attuale.

Stessa configurazione di carrozzeria (tre volumi), medesime forme (ovviamente attualizzate) e stesso numero di porte (due): quanto basta per far scendere la lacrimuccia di nostalgia. Anzi no, perché il suo 6 cilindri TwinPower Turbo da 370 CV e 465 Nm di coppia non fa rimpiangere il pur brillante 2.0 da 170 della 2002.

Non contenti, in BMW si sono spinti oltre e, al SEMA (Specialty Equipment Market Association) di Las Vegas in corso in questi giorni, hanno presentato una M2 Coupé strapiena di componenti M Performance. Esteticamente, ecco dunque una griglia anteriore brunita con contorno nero di spessore aumentato e la fibra di carbonio utilizzata per le calotte degli specchietti retrovisori e lo spoiler posteriore.

Dal punto di vista tecnico, sospensioni riviste estremizzano l'assetto della bavarese, mentre un nuovo impianto di scarico esalta le note migliori del 6 cilindri in linea. Nell'abitacolo è un trionfo di Alcantara, utilizzata sul volante e sul pomello del cambio in alternanza alla fibra di carbonio.

Il kit verrà commercializzato, ma informazioni in tal merito non si avranno prima della prossima primavera. Magari qualche giorno prima, al Salone di Ginevra, per esempio.

La campagna di Todt sulla sicurezza stradale: “Noi abbiamo le soluzioni”

Articolo precedente

La campagna di Todt sulla sicurezza stradale: “Noi abbiamo le soluzioni”

Articolo successivo

Lotus Elise Sport e Sport 220

Lotus Elise Sport e Sport 220
Carica i commenti

Su questo articolo

Serie Prodotto
Evento SEMA Show
Sotto-evento Presentazione
Autore Adriano Tosi