Analisi: Sport e sicurezza portano la FIA in Africa

Jean Todt, presidente della FIA, è in visita in Etiopia in questa settimana per promuovere la sicurezza stradale e dare il via allo sviluppo del Motorsport africano che dovrebbe cominciare con le corse di Karting.

Analisi: Sport e sicurezza portano la FIA in Africa

In rotta verso il Congresso FIA ​​Sport Regionale attualmente in corso ad Addis Abeba, in Etiopia, il presidente della FIA, Jean Todt, ha incontrato il presidente etiope, Mulatu Teshome, per discutere quali sono gli sforzi che si stanno facendo per migliorare gli standard di sicurezza stradale nel paese africano.

Agendo sia come presidente della FIA che come inviato speciale del Segretario Generale per la Sicurezza Stradale, l'incontro di Todt con Teshome ha riguardato sia gli aspetti sportivi che quelli della mobilità: i due eponenti hanno discusso dello sviluppo del Motorsport in Africa e dei metodi per ridurre gli incidenti stradali e il numero delle vittime in Etiopia.

Nel paese dell'Africa orientale il problema principale deriva dall’enorme divario tra incidenti ufficialmente registrati dalle autorità locali e le stime fornite dall'Organizzazione mondiale della sanità: secondo la OMS, infatti, il tasso di mortalità è nove volte superiore a quello offerto nei dati ufficiali.

"Vogliamo promuovere una guida sicura su strade aperte, assicurare la polizia far rispettare le regole del traffico, infondere valori come la disciplina, una formazione adeguata, e buona educazione sulla strada - ha detto Todt - In caso di incidenti ci deve essere anche un adeguato servizio di soccorso. In breve, tutti i progressi fatti nel Motorsport vogliamo che siano tradotti anche sulle vetture stradali”.

"Abbiamo una linea da tracciare: l'educazione, l'applicazione della legge, le infrastrutture stradali, i veicoli, e l'assistenza post-incidente sono gli elementi su cui lavorare. Siamo pronti per diffonderne la conoscenza ai nostri colleghi etiopi".

Teshome è parso molto ricettivo alla sollecitazione di Todt per lavorare a un miglioramento dell'applicazione delle norme di sicurezza stradale esistenti, magari introducendo norme più severe per rendere più efficaci l’adozione dei caschi e la protezione dei pedoni sulle vetture.

Il presidente etiope ha firmato l’adesione a “Save Kids’ Lives” la nuova campagna della FIA.

Jean Todt, FIA president with Ethiopian President Mulatu Teshome
Jean Todt, presidente FIA con Mulatu Teshome, presidente etiope

Photo by: FIA

Il futuro del motorsport in Africa

L’impegno successivo nell'agenda africana di Todt è stato il primo giorno del Congresso FIA ​​Sport Regionale, che si terrà fino a oggi. L'obiettivo principale del Congresso 2016 è lo sviluppo degli sport motoristici in tutto il Continente africano è di sostenere gli sforzi della base già esistente e dare una spinta concreta per sviluppare il Karting, come è già stato fatto in Paraguay.

"Il Karting è la porta del Motorsport - ha detto Todt in Paraguay all'inizio di questo mese – è la categoria che garantisce i nuovi campioni del futuro. Si tratta delle fondamenta su cui si basa la nostra piramide, che porta al più alto livello dello sport".

Il messaggio è rimasto invariato ad Addis Abeba: la FIA, infatti, ha introdotto un progetto per diffondere il Karting in tutto il mondo a costi contenuti, dando alle ASN l’opportunità di avere due kart e centinaia di coni di plastica per creare un tracciato da slalom, oltre alle norme dei regolamenti sportivi.

L'etiope Motor Sports Assocation ha subito aderito al progetto, assicurandosi una serie di Kart per incentivare l'apprendimento della guida sportiva e aprire le porte a potenziali talenti locali di scalare i ranghi del Motorsport internazionale.

Jean Todt, FIA president with Ethiopian President Mulatu Teshome
Jean Todt, president Fia con Mulatu Teshome

Photo by: FIA

condividi
commenti
 McLaren 570 GT by MSO Concept, lusso formato granturismo

Articolo precedente

McLaren 570 GT by MSO Concept, lusso formato granturismo

Articolo successivo

In vendita la Yamaha OW01 di Fabrizio Pirovano

In vendita la Yamaha OW01 di Fabrizio Pirovano
Carica i commenti