Michela Cerruti prima donna sul podio in Auto Gp

Michela Cerruti prima donna sul podio in Auto Gp

La ragazza della Super Nova si è resa protagonista di una grande prova in gara 1 Monza

Un risultato storico quello che ha ottenuto Michela Cerruti a Monza in occasione del quarto round della stagione Auto Gp 2014. Miki, dopo la positiva prestazione ottenuta lo scorso fine settimana a Silverstone nel Blancpain GT Endurance ha raddoppiato in occasione della gara di casa a Monza con l’Auto Gp, andando a conquistare il terzo posto in gara 1. Già autrice del quarto tempo in qualifica, Michela ha superato indenne la prima curva, andando a scrivere un’importante capitolo nella storia del mondo delle corse. Nella storia moderna del motorsport infatti, nessuna donna era riuscita in questa impresa, rendendo la performance di Michela ancora più significativa. Il podio è arrivato al termine di un’esaltante battaglia con Andrea Roda, che aveva scavalcato la Cerruti al pit-stop, salvo doversi arrendere alla pilota lombarda che ha gli aveva chiuso ogni porta. I due in un duello duro, ma pulito durato ben cinque giri, si sono anche toccati, senza però riportare danni. In gara 2 Michela si è ritrovata a partire in sesta posizione a causa del regolamento che prevede l’inversione dei primi otto di gara 1, trovandosi però bloccata nel traffico. Per questo il box della Super Nova International ha deciso di anticipare il suo pit-stop, mossa strategica che però non ha permesso a Michela di andare oltre la settima piazza. Michela Cerruti: "Sono davvero contentissima per quanto ottenuto a Monza in questo fine settimana. Sin dalle prove libere avevo un gran feeling con la macchina ed in qualifica il potenziale è emerso senza difficoltà, dove sono riuscita a conquistare il quarto posto. Nonostante il risultato fosse lo stesso di Budapest, in questo caso assume maggior valore perché la pista era asciutta e le condizioni erano quindi uguali per tutti. In gara sono partita bene, mantenendo la terza posizione senza commettere errori. Il nostro pit-stop è stato un po’ lento, e ho perso due posizioni a favore di Roda e Yoshitaka Kuroda. In un paio di giri però ho recuperato su entrambi e a quel punto ho promesso a me stessa che non avrei mai ceduto il terzo posto. Non è stato facile però! Andrea è un amico, sono stata felice di battagliare con lui, anche se non ci siamo risparmiati, sia lui negli attacchi che io in difesa. Voglio ringraziare la Super Nova per avermi dato una vettura eccezionale, e dedico questo risultato alla mia famiglia, ai miei amici ed ai miei sponsor che mi hanno supportato. Sotto il podio c’erano davvero tutti a festeggiarmi e sono realmente al settimo cielo per questo risultato".
Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Auto GP
Piloti Michela Cerruti
Articolo di tipo Ultime notizie