L’Auto Gp resta in Italia: il quinto round è ad Imola

L’Auto Gp resta in Italia: il quinto round è ad Imola

Il tracciato sulle rive del Santerno apre il girone di ritorno con il giapponese Sato in vetta alla classifica

A Monza l’Auto Gp (giunta alla sua quinta edizione) ha girato la boa di metà campionato. E la categoria, che manda in pista le potenti monoposto basate su telaio Lola e con motori Zytek da 550 cv, in occasione della la prossima trasferta resterà in Italia, dove è previsto il suo quinto appuntamento stagionale. Questa volta la serie promossa da Enzo Coloni è di scena ad Imola: un’altra pista di assoluto prestigio internazionale, teatro di mille battaglie in Formula 1.

Kimiya Sato con i suoi 114 punti arriva in Emilia Romagna come leader provvisorio della classifica. 24 anni, giapponese di Kobe, lo scorso anno è giunto 2° in campionato, oltre ad aver svolto il ruolo di test driver alla Sauber in F.1. Sato (rimasto fedele all’Euronova Racing) quest’anno ha il suo programma prioritario in GP2. Per questo non potrà partecipare a tutti gli eventi. Assente a Monza, il giapponese ha già vinto 3 volte, dilagando a Budapest, dove ha ottenuto una doppietta.

Il primo inseguitore del driver nipponico, staccato di 9 punti, è Markus Pommer, schierato dal team bicampione in carica Super Nova. Il tedesco ha ottenuto 2 successi, conquistando 2 pole e 4 podi. Nella scia del teutonico, a soli 4 punti di gap, c’è Tamas Pal Kiss (a 13 lunghezze dal leader Sato), driver di punta dello Zele Racing. L’ungherese conta un solo successo, a Le Castellet. Kevin Giovesi è il miglior italiano, 4° assoluto. Il lombardo di FMS, subentrata ad Eurotech, ha primeggiato in Francia ed a Monza, ma il pessimo inizio di Marrakech ne ha compromesso la classifica: Kevin, infatti, deve recuperare 32 punti da Sato.

Andrea Roda, alla seconda stagione, è 5° per i colori del team britannico Virtuosi UK. Regolare, il comasco è salito ad oggi sul podio 2 volte. La 6° in classifica è Michela Cerruti, in forza al blasonato team della Super Nova. Autrice di una stagione in crescendo, la milanese ha assaporato di recente la gioia del podio nella sua Monza. Michele La Rosa è 7°: ha festeggiato in particolare in Marocco, dove in gara 1 è giunto 2° precedendo sul podio un’altra presenza stabile della serie: Giuseppe Cipriani, attualmente 9° in graduatoria. Completano i top 10 il belga Sam Dejonghe, 8°, ed giapponese Yoshitaka Kuroda, in 10° posizione.

Attesi sulla pista tricolore sono anche gli altri piloti italiani. Attualmente 13° in classifica Francesco Dracone (Super Nova). E sarà di nuovo show in casa per i 4 team tricolori impegnati nella categoria: Euronova Racing, FMS, Ibiza Racing e MLR71 Racing. Intanto, del montepremi complessivo di 280.000 euro, la prima metà di 140.000 è già stata già assegnata, con Sato (a quota 40.000) ad oggi maggior beneficiario. Ne restano in palio altrettanti.

E dopo Imola, l’Auto Gp riprenderà il suo cammino internazionale, lasciando definitivamente l’Italia per toccare nell’ordine Zeltweg, Nurburgring ed Estoril. Tutte piste blasonate, dove l’odore della Formula 1 si percepisce chiaramente. Saranno queste le ultime 3 trasferte della stagione, che consacreranno definitivamente il campione 2014 dell’Auto Gp.

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Auto GP
Articolo di tipo Ultime notizie