Formula Medicine seguirà i piloti

condividi
commenti
Formula Medicine seguirà i piloti
Redazione
Di: Redazione
19 mag 2010, 15:06

Enzo Coloni offre il servizio dell'equipe del dottor Ceccarelli a prezzi speciali

Nuova importante partnership per l’Auto GP: il campionato, che tra pochi giorni disputerà il secondo round della stagione sul circuito di Imola, ha infatti stretto un accordo con Formula Medicine, struttura leader nella preparazione fisica, medica e mentale dei piloti. Grazie a questo nuovo sodalizio, tutti i piloti del campionato che intenderanno usufruire dei servizi dello staff di Formula Medicine potranno farlo a condizioni davvero speciali, godendo di una strada agevolata per accedere sia ai programmi di assistenza in pista che ai controlli più approfonditi che vengono esercitati nella sede della struttura, a Viareggio. Per l’Auto GP si tratta di un partner di sicuro prestigio: Formula Medicine, fondata e guidata dal Dott. Riccardo Ceccarelli, è infatti conosciuta a livello globale per il lavoro che dal 1989 svolge con piloti delle categorie più importanti, prima fra tutte la F.1. Fra i driver assistiti dallo staff negli anni ci sono nomi come Felipe Massa, Robert Kubica e Jarno Trulli, e la struttura viareggina si è spesso occupata di seguire intere squadre, tra cui Ferrari, Renault, Toro Rosso e Toyota. Clienti top, quindi, a cui ora potranno aggiungersi i piloti dell’Auto GP. Enzo Coloni: “Una macchina di alte prestazioni come la nostra richiede che i piloti siano sempre al massimo, sia fisicamente che a livello di concentrazione. Per questo sono contento di questo accordo, che metterà a disposizione dei nostri piloti una struttura che non ha bisogno di presentazioni, visti i successi che ha collezionato negli anni assistendo piloti e team di F.1. Grazie al loro lavoro, sono sicuro che i piloti riusciranno a sfruttare al massimo le prestazioni della monoposto Auto GP”. Riccardo Ceccarelli: “Per Formula Medicine questa partnership con Auto Gp rappresenta un nuovo stimolo nell’ambito delle nostre attività. Si tratta infatti di una monoposto impegnativa che ha già attratto molti piloti professionisti e che quindi è destinata ad imporsi nel panorama dell’automobilismo internazionale. Per la nostra equipe è un’occasione per continuare ad applicare tutte le innovative metodologie studiate in più di 20 anni di F.1, finalizzate ad ottimizzare la preparazione psico-fisica dei piloti. Un sincero ringraziamento ad Enzo Coloni che ci ha offerto questa opportunità”.
Prossimo articolo Auto GP
Grubmüller ha studiato Imola alla Playstation

Previous article

Grubmüller ha studiato Imola alla Playstation

Next article

Pantano cercherà il riscatto ad Imola

Pantano cercherà il riscatto ad Imola

Su questo articolo

Serie Auto GP
Autore Redazione
Tipo di articolo Ultime notizie