Quaife-Hobbs la spunta in rimonta in gara 2

Quaife-Hobbs la spunta in rimonta in gara 2

Il britannico della Super Nova consolida la sua leadership in campionato

È stato Adrian Quaife-Hobbs a vincere la gara domenicale del weekend Auto GP a Valencia, dopo una rimonta che lo ha visto risalire il gruppo dalla settima posizione di partenza. Il leader di campionato ha costruito il proprio successo su una bellissima partenza, che gli ha permesso di arrivare alla prima curva già in terza posizione, e sulla tattica del pit stop anticipato scelta dalla SuperNova, che lo ha messo fin da subito in condizioni di pista libera, le migliori per sfruttare il suo ritmo impressionante: uscito dal cambio gomme al 5° giro con 36” di ritardo dalla prima piazza, Quaife-Hobbs ha iniziato a guadagnare regolarmente più di un secondo al giro, e quando tutti hanno effettuato la loro sosta si è trovato al comando con oltre 7” di vantaggio, cogliendo una vittoria perentoria. La prima parte della gara era stata guidata da Sergio Campana, anch’egli autore di un bellissimo avvio dalla seconda fila. Al contrario della SuperNova, però, il team MLR71 ha optato per un pit-stop ritardato che ha costretto il pilota italiano ad affrontare molti giri con le gomme usurate. Quando al 15° giro il team lo ha richiamato per il cambio gomme, Campana ha poi commessi un errore arrivando lungo e mancando la piazzola, e ha chiuso la gara al 9° posto. In una gara in cui il pit-stop anticipato è sembrato essere la strategia chiave per ottenere un buon risultato, Facu Regalia e il team Campos Racing hanno colto un bel secondo posto nella gara di casa. La loro corsa è stata complicata da una brutta partenza del pilota argentino, sprofondato in sesta posizione dalla prima fila, ma Adrian Campos e i suoi uomini hanno reagito con la tattica giusta e lo hanno richiamato ai box al sesto giro. Una volta uscito dal cambio gomme Regalia ha iniziato a girare regolarmente sull’1’25” alto o 1’26”basso, fatto che gli ha permesso di saltare gli avversari quando a loro volta hanno fatto il pit-stop obbligatorio. Il vincitore di ieri Sergey Sirotkin si è preso l’ultimo gradino del podio dopo una gara decisamente movimentata: in lotta con Quaife-Hobbs nei primi giri, Sergey ha seguito il pilota britannico quando questi si è fermato per il cambio gomme al quinto giro. In quel momento il distacco tra i due era praticamente nullo ma lo staff della Euronova ha avuto un problema con una delle pistole pneumatiche nel corso del pit-stop e di conseguenza Sirotkin ha perso circa 6”, perdendo poi altro tempo prezioso rientrando in pista in mezzo a macchine più lente. A quel punto le chance per una vittoria erano sfumate, ma Sergey è riuscito comunque a recuperare fino al terzo posto, facendo anche segnare il giro più veloce. Il podio se l’è guadagnato con un bel sorpasso all’interno su Daniel de Jong a quattro giri dalla fine, manovra che ha costretto l’olandese della MP Motorsport ad accontentarsi del quarto posto dopo una gara decisamente positiva. Un’altra prestazione notevole è arrivata da Victor Guerin, che ha chiuso la gara al quinto posto partendo dalla penultima posizione! Il brasiliano ha passato sei vetture nel corso di un primo giro pazzesco, e poi ha mantenuto la calma girando su un passo simile a quello del suo compagno di squadra Quaife-Hobbs. Questo gli ha permesso di ottenere un grande risultato, fondamentale per permettere al team SuperNova di prendere la leadership della classifica riservata alle squadre. Max Snegirev ha chiuso al sesto posto dopo aver occupato la seconda piazza nelle prime fasi di gara, e ha chiuso con solo mezzo secondo di vantaggio su Chris Van der Drift, settimo. L’ottava piazza è stata appannaggio di un Pål Varhaug piuttosto contrariato dopo una gara difficile, mentre Sten Pentus ha conquistato l’ultimo punto in palio con un’altra decima posizione. AUTOGP, Valencia, 01/04/2012 Classifica gara 2 1. Adrian Quaife-Hobbs - SuperNova International - 21 giri in 30'55"874 2. Facu Regalia - Campos Racing - +5"496 3. Sergey Sirotkin - Euronova Racing - +5"652 4. Daniel De Jong - Manor MP Motorsport - +7"605 5. Victor Guerin - Super Nova International - +8"894 6. Max Snegirev - Campos Racing - +17"292 7. Chris Van Der Drift - Manor MP Motorsport - +17"776 8. Pal Varhaug - Virtuosi UK - +19"039 9. Sergio Campana - MLR 71 - +20"288 10. Sten Pentus - Virtuosi UK - +26"112 11. Antonio Spavone - Euronova Racing - +28"374 12. Giancarlo Serenelli - Ombra Racing - +41"213 13. Matteo Beretta - Zele Racing - +44"232 14. Giuseppe Cipriani - Campos Racing - +44"952 15. Michele La Rosa - MLR 71 - +1 giro 16. Peter Milavec - Zele Racing - +1 giro Giro più veloce: il 7. di Sergey Sirotkin, in 1’25”390, avg 168.84 kph. Classifica Montepremi: 1. Sergey Sirotkin and Adrian Quaife-Hobbs (39 points), 15.000 € each; 3. Daniel de Jong (22 points); 5.000 €. Classifica Piloti: 1. Quaife-Hobbs 77; 2. Varhaug 56; 3. Sirotkin 51; 4. Van der Drift and De Jong 37; 6. Regalia 35; 7. Snegirev 22; 8. Spavone 14; 9. Campana 13; 10. Guerin e Ricci 8; 12. Serenelli 5; 13. Fong 4; 14. Pentus 2; 15. Cipriani 1. Classifica Under 21: 1. Quaife-Hobbs 80; 2. Sirotkin 61; 3. Varhaug 59; 4. Regalia 45; 5. De Jong 37; 6. Spavone 32; 7. Guerin 24; 8. Beretta 9; 10. Cunha 6. Classifica Team: 1. SuperNova International 85; 2. Manor MP Motorsport 74; 3. Euronova Racing 65; 4. Virtuosi UK 58; 5. Campos Racing 57; 6. MLR71 13; 7. Ombra Racing 9; 8. Zele Racing 8.

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Auto GP
Piloti Adrian Quaife-Hobbs
Articolo di tipo Ultime notizie