250: l'ultima è di Plessinger, ma Martin è il campione

Sfortunato Musquin che ha visto sfuggire il titolo a causa di un guasto sulla sua KTM

250: l'ultima è di Plessinger, ma Martin è il campione

C’era tensione e tanta attesa da parte del pubblico americano presente sulla pista Ironman nello stato dell’Indiana. C’era tensione perché i due principali protagonisti erano distanti soltanto due punti uno dall’altro, c’era attesa per il fatto che si stava disputando l’ultima prova del National 250 e per forza, al termine della giornata, si sarebbe saputo il nome del vincitore. Per vincere un titolo ci vuole costanza, dedizione, sacrificio e anche un po’ di fortuna che però non la puoi comandare.

Il destino, sotto forma di sfortuna, si è voluto manifestare proprio all’ultima prova e a farne le spese è stato il francese della KTM Marvin Musquin che non ha neanche completato un giro di gara uno perché, all’improvviso, la sua KTM si è ammutolita e per lui l’unica strada da prendere è stata quella dei box. Fa male perdere un titolo in quel modo, ma Musquin non ha nulla da rimproverarsi. Ci ha provato fino alla fine ed il risultato finale non è certo stato per colpa sua.

"E 'stato un grande anno. L'anno migliore da quando sono negli USA" ha detto Musquin. "Sono entrato per fare la prima manche veramente concentrato e pronto a battermi con Martin per la vittoria finale ma la mia moto ha avuto un problema e mi sono dovuto ritirare e lasciare sulla pista ogni speranza di vittoria".

Da parte sua Martin ringrazia la “dea bendata” e si gode questo titolo 2015 consapevole, pure lui, di aver fatto un ottimo lavoro. "Non è stato facile conquistare il titolo. Marvin mi ha veramente messo sotto pressione per tutto l’anno. E’ stato veramente forte. Anche lo scorso anno è stata dura, ma questo duello con Marvin, fino all’ultima gara, i ha prosciugato le forze".

Per la cronaca, la gara è stata vinta dal rookie Aaron Plessinger che ha vinto la sua prima gara in carriera nella classifica Secondo è Joe Savatgy che si conferma al terzo posto nella classifica generale, terzo Jessy Nelson.

IRONMAN 250 CLASS OVERALL RESULTS
1. Aaron Plessinger (2-1); 2. Joey Savatgy (5-2); 3. Jessy Nelson (3-6); 4. RJ Hampshire (8-4); 5. Matt Bisceglia (6-5); 6. Jeremy Martin (4-9); 7. Zach Osborne (10-7); 8. Christian Craig (9-8); 9. Cooper Webb (1-37); 10. Marvin Musquin (40-1); 11. Martin Davalos (12-10); 12. Shane McElrath (11-11); 13. Hayden Mallross (13-14); 14. Chris Alldredge (7-31); 15. Daniel baker (17-12); 16. Darian Sanaey (15-15); 17. . Marshal Weltin (14-16); 18. Jace Owen (18-13); 19. Nick Gaines (16-19); 20. Alex Frye (21-17).

AMA NATIONAL 250 – OVERALL CHAMPIONSHIP
1. Jeremy Martin 491 punti; 2. Marvin Musquin 479; 3. Joey Savatgy 3148; 4. Zach Osborne 330; 5. Jessy Nelson 223; 6. Aaron Plessinger 264; 7. Alex Martin 287; 8. Matt Bisceglia 256; 9. Shane McElrath 248; 10. RJ Hampshire 248; 11. Cooper Webb 246; 12. Christian Craig 219; 13. Chris Alldredge 188; 14. Adam Cianciarulo 178; 15. Jordon Smith 177; 16. Mitchell Oldenburg 143; 17. Kyle Peters 122; 18. Justin Hill 107; 19. Luke Renzland 104; 20. Hayden Mellross 49.

Foto: George Crosland

condividi
commenti
Jeremy Martin vince la 250MX nello Utah

Articolo precedente

Jeremy Martin vince la 250MX nello Utah

Articolo successivo

Ryan Dungey chiude in bellezza la stagione della 450

Ryan Dungey chiude in bellezza la stagione della 450
Carica i commenti