RS Cup: un successo a testa per Casetta e Caiola

condividi
commenti
RS Cup: un successo a testa per Casetta e Caiola
Redazione
Di: Redazione
10 mag 2015, 19:06

Molto combattute entrambe le gare disputate ad Adria, con la prima che si è svolta in notturna

Una vittoria ciascuno per Davide Casetta (Monolite) e Alessio Albino Caiola (Sirio Motorsport) nella terza prova 2015 della RS Cup in pista questo fine settimana ad Adria. Come sempre lo spettacolo non è mancato con numerosi colpi di scena in entrambe le gare e distacchi minimi al traguardo.

GARA 1
Alessio Alcidi (Team Rambo) allo spegnersi del rosso difende la prima posizione da Caiola, Casetta e Jelmini (4x4 Explorer) con dei primi cinque solo Montalbano (Autostar) partito terzo, che perde qualche posizione con Tablò che si issa dunque in quinta piazza. Del quintetto di testa il più veloce nelle prime battute è Jelmini che in due tornate ha la meglio sia su Casetta che su Caiola iniziando a tallonare il battistrada. Caiola però non si da per vinto e riesce a riprendersi al posizione prima di una nuova replica di Jelmini che ri-sfila secondo portandosi in scia anche Casetta. All’inizio del quinto giro u nuovo colpo di scena con Jelmini che prova alla prima frenata a passare Alcidi venendoci però a contatto. Jelmini riprende in quarta piazza mentre va peggio ad Alcidi costretto in ottava posizione. Solo un giro ed è nuovamente Jelmini protagonista riuscendo ad infilare Nardilli (Melatini Racing) per la terza posizione e successivamente Caiola. La gara però non è ancora finita ed ecco che all’ultima frenata a trenta secondi dalla bandiera a scacchi, Jelmini prova ad avere la meglio anche sul leader Casetta. Questa volta però è lui ad avere la peggio danneggiando la sua vettura e scivolando nelle retrovie. Vittoria dunque per un costante Casetta con Caiola secondo sul podio al termine di una gara estremamente intelligente e Nardilli sul finale abile a tenere a bada gli affondi del compagno di squadra Comito Viola prima della rottura del cambio sulla vettura di quest’ultimo.

GARA 2
In Gara 2 Casetta partito dalla pole prova subito a distanziare il gruppo dove Nardilli sfila subito al via Caiola che in terza posizione viene tallonato da Tablò (Faro Racing), Comito Viola, Sandrucci subentrato ad Alcidi, e Libè che ha preso il posto di Montalbano. Dei sei è Sandrucci il più determinato ed in 4 tornate si porta in quarta piazza. Tutto però cambia dalla nona alla undicesima tornata. Al nono giro il primo ad arrendersi è Sandrucci con la vettura che si spegne sul contro-rettilineo. Ancora un passaggio e Caiola si riprende la seconda posizione. Al dodicesimo giro altro colpo di scena con la vettura di Casetta che si ammutolisce e fa svanire i sogni di doppietta per Casetta. All’ultimo giro si definisce anche il podio della Over 45 Con dopo Tablò e Luzio, i più bravi in Gara 1, ecco Ciocca (Racing 64) che infila Cipolla (Siro Motorsport) che in gara 1 invece era salito sul podio.

Prossimo articolo Altre Turismo
Mitjet Series: vincono Postiglione, Pezzola e Verga

Previous article

Mitjet Series: vincono Postiglione, Pezzola e Verga

Next article

Coppa Italia: De Bellis mattatore del round di Adria

Coppa Italia: De Bellis mattatore del round di Adria

Su questo articolo

Serie Altre Turismo
Autore Redazione
Tipo di articolo Ultime notizie