Nella Elite a Budapest non sbaglia Stejin Schothorst

Nella Elite a Budapest non sbaglia Stejin Schothorst

L'olandese dell'Equipe Verschuur ha battuto il connazionale Roy Geerts e l'azzurro Vittorio Ghirelli fra le RS01

Il suo nome sarà anche pressoché impronunciabile, ma le piste non sanno… leggere e non gli pongono ostacoli. Battute a parte, il poleman Stejin Schothorst non ha fallito l'obiettivo di portare a casa il successo nella gara Elite del Renault Sport Trophy di Budapest, la terza in programma nel fine settimana del 13 e 14 giugno. Non a caso, in una corsa che ha visto tutti i team impegnati nella serie della ex Régie collocare almeno un proprio rappresentante fra i primi sei, il vincitore ha incamerato ben 71 dei 75 punti a disposizione.

La corsa, della consueta durata di 25 minuti più un giro, equivalenti sull'Hungaroring a 16 passaggi, ha visto l'olandese della Equipe Verschuur battere il connazionale Roy Geerts (campione 2013 della Formula Renault 1.6 NEC Junior, portacolori della V8 Racing, ma soprattutto protagonista di un ottimo avvio dalla quarta posizione dello schieramento) e il “nostro” Vittorio Ghirelli, autore anch'egli di uno start convinto, che per la Zele Racing ha agguantato un piazzamento sul podio capace di addolcire a lui e all'Italia una domenica un po' così...

Con Wolfgang Reip immediatamente fuori dal podio nonostante il successo ottenuto in coppia con David Cebrian nella competizione Endurance del sabato per la Morlau Competicion e con Antonio Pizzitola quinto per la ART Junior, non si può non gioire per alcuni dei driver e delle squadre giunti alle loro spalle.

Sono infatti particolarmente pregevoli il sesto e settimo posto strappati dall'Oregon Team grazie a David Fumanelli e al britannico Luciano Bacheta, quest'ultimo superato dal veloce italiano al nono giro contemporaneamente a Nicky Pastorelli (V8 Racing): il neerlandese dovrà arrendersi in seguito anche al compagno di squadra Federico Leo, ottavo al traguardo.

Alan Hellmeister, anch'egli in azione per la squadra lombarda di Jerry Canevisio, ha dovuto accontentarsi della 12esima posizione finale, su tredici classificati, in seguito a un incidente che ha visto coinvolti lui e il papà da corsa Bas Schothorst (Zele Racing).

Renault Sport Trophy - Hungaroring - Gara 3

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Altre Turismo
Piloti Vittorio Ghirelli , Wolfgang Reip , Steijn Schothorst
Articolo di tipo Ultime notizie