NASCAR Whelen: primo centro di Rocca in ELITE 1

NASCAR Whelen: primo centro di Rocca in ELITE 1

Il pilota italiano si è imposto nella prima gara del weekend del Raceway Venray, in Olanda

Nella gara inaugurale sull'ovale del Raceway Venray, un determinato e ancora emozionato Nicolò Rocca (#56 CAAL Racing Chevrolet SS) ha conquistato la sua prima vittoria in NASCAR Whelen Euro Series in Olanda.

Dopo aver fatto segnare la seconda pole position stagionale, l’italiano ha ceduto la leadership della gara ad Anthony Kumpen (#24 PK Carsport Chevrolet SS) al via. Il duo di testa si è distanziato dal gruppo, ma il belga ha dovuto salutare la compagnia quando, al giro 24, è stato coinvolto in un incidente innescato dal testacoda della vettura di Hugo Bec (#8 RDV Compétition Ford Mustang), che ha causato anche l'esposizione dell’unica bandiera gialla della gara. Anche Simone Monforte (#88 Euro Kart Racing Team Chevrolet Camaro) è stato coinvolto nel contatto.

Al restart, Rocca ha tenuto la leadership e si è costruito un piccolo vantaggio di sicurezza, passando per primo sotto la bandiera a scacchi davanti a Frederic Gabillon (#3 Tepac RDV Compétition Ford Mustang). Dopo 25 gare, Rocca ha così conquistato la sua prima vittoria in NASCAR, vincendo anche la classifica del Junior “Jerome Sarran” Trophy.

"L’auto era incredibile! Voglio ringraziare tutto il CAAL Racing, hanno fatto un lavoro straordinario. Mi sono trovato bene con la vettura fin dall’inizio, non mi aspettavo nulla del genere! E’ stato proprio il giorno perfetto" ha detto Rocca, che partirà dalla pole anche domani nella seconda gara del fine settimana, grazie al giro più veloce fatto segnare in gara. "Pole position, giro veloce, e prima vittoria in NASCAR! E’ stupendo! Domani proveremo a vincere di nuovo, ma non sarà facile. Oggi sono stato alquanto fortunato ad evitare la macchina di Kumpen, è un peccato perchè non abbiamo potuto lottare fino alla bandiera a scacchi. Anthony è davvero veloce su questa pista, domani possiamo regalare un'altra bella gara ai fans. Voglio dedicare questa vittoria a mia madre, mi ha dato lei la forza per lottare e vincere oggi".

Dietro Rocca, Gabillon ha comandato un indiavolato gruppo che ha deliziato i fans con un gara ad alto tasso di adrenalina: Romain Iannetta (#7 TFT Chevrolet SS) ha rimontato dalla 12esima alla terza posizione finale grazie ad una serie di audaci manovre negli ultimi 20 giri, precedendo di un soffio sotto la bandiera a scacchi Philipp Lietz (#67 GDL Racing Ford Mustang), vincitore anche del Challenger Trophy, Bert Longin (#11 PK Carsport Chevrolet SS) ed Eddie Cheever III (#51 CAAL Racing Chevrolet SS).

"Non eravamo veloci come Nicolò e Anthony, ma abbiamo conquistato punti importanti per il campioanto oggi, è stata una buona gara per la #3 Tepac RDV Compétition Ford Mustang" ha detto Gabillon. "Dobbiamo continuare a lavorare per migliorarci ancora e lottare per la vittoria domani".

Ander Vilarino (#2 TFT-Banco Santander Chevrolet SS) ha fatto un’incredibile rimonta, partendo dal fondo fino alla settima posizione finale, preservando così la sua leadership in campionato di un solo punto su Cheever, mentre Rocca è risalito fino alla terza posizione, a quattro lunghezze dallo spagnolo.

Florian Renauer (#5 Dexwet Renauer Team Ford Mustang), Freddy Nordström (#44 GDL Racing Ford Mustang) e Wilfried Boucenna (#4 Dasi Racing Ford Mustang) hanno completato la Top10 in una storica prima gara NASCAR al Raceway Venray.

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Altre Turismo
Piloti Nicolo Rocca
Articolo di tipo Ultime notizie