RR Cup: sei appuntamenti e sette gare nel 2015

RR Cup: sei appuntamenti e sette gare nel 2015

Dopo il positivo debutto, sono tantissime le novità tecniche e organizzative per il prossimo anno

Dopo il grande successo del 2014, il Trofeo RR Cup, che è prevalentemente indirizzato verso piloti veloci, si arricchisce nel 2015 di grandi novità sul piano tecnico è organizzativo che non mancheranno di stimolare i piloti ad iscriversi a un campionato nato all’insegna di elevate performance agonistiche e garantito da una perfetta struttura organizzativa.

Anche nella prossima edizione saranno due le classi la 600 e la 1000 ma, per renderle ancora più avvincenti, scompariranno in entrambe i tempi di sbarramento. Questo, ovviamente, farà salire ancora di più il livello agonistico, già molto elevato nella precedente edizione.

Le wild card saranno ben accette, ma avranno un podio separato mentre quello “ufficiale” sarà riservato ai soli iscritti al Trofeo .

Novità assoluta per gli pneumatici. Infatti l’organizzatore Daniele Alessandrini, andando incontro al desiderio espresso da numerosi piloti, ha cancellato l’obbligo di acquisto delle gomme in pista. Ogni partecipante potrà quindi rivolgersi al suo fornitore di fiducia, realizzando un risparmio nella gestione della stagione agonistica. Ovviamente il servizio in pista sarà sempre garantito e sarà il pilota a scegliere se avvalersene o meno.

Il Trofeo sarà un monomarca Pirelli ma i piloti potranno scegliere modelli, dimensioni e la mescole a loro piacere sia nella classe 600 che 1000; nella cilindrata minore sono ammesse solo gomme intagliate, mentre nella maggiore potranno essere usate sia le slick che le scolpite.

Il trofeo è inserito nel contesto della Coppa Italia più una gara in Coppa FMI, si svolgerà dunque su sei date e sette prove, infatti in un week end si disputeranno due gare. Il punteggio finale terrà conto dei migliori cinque risultati, offrendo così ai partecipanti la possibilità di scartare i due peggiori punteggi o anche di non partecipare a due prove, senza per questo compromettere il risultato finale.

Oltre ai normali doppi turni di qualificazioni, per stabilire le griglie di partenza, in ogni round, prima della gara, i piloti avranno a disposizione anche un turno di warm-up per le ultime messe a punto delle moto.

La quota di partecipazione al Trofeo è di 2.400 Euro, può essere anche rateizzata e comprende oltre all’iscrizione al campionato anche tutta una serie di servizi e materiali tecnici di ingente valore.

Le premiazioni dell’edizione 2014, che ha visto imporsi il veronese Nicola Andolfatto (Kawasaki) nella 600 e il bolzanino Emanuel Vallazza (Kawasaki) nella 1000, si svolgeranno al prossimo Motor Bike Expo di Veronafiere domenica 25 gennaio 2015.

Info dettagliate, moduli di iscrizioni ecc sul sito www.rrcup.it

IL CALENDARIO 2015
Test: 27-29 marzo - Misano World Circuit "Marco Simoncelli"
Round 1: 12 aprile - Autodromo Internazionale del Mugello
Round 2: 24 maggio - Autodromo Piero Taruffi Vallelunga
Round 3: 28 giugno - Misano World Circuit "Marco Simoncelli"
Round 4: 26 luglio - Misano World Circuit "Marco Simoncelli"
Round 5: 23 agosto - Autodromo Internazionale del Mugello (Coppa FMI)
Round 6: 27 settembre - Autodromo Internazionale del Mugello

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati ALTRE MOTO
Articolo di tipo Ultime notizie