Pirelli Cup: le wild card Patacca e Vitali si impongono al Mugello

I piloti ospiti hanno fatto la voce grossa sul tracciato toscano, ma in entrambe le classi si sono riaperti i giochi in campionato: nella 600 Castellini ha trovato il sorpasso su Petrarca, mentre nella 1000 lo zero di Bernardi ha permesso a Perotti di continuare a sperare in vista del gran finale di Misano.

Un weekend ricco, ricchissimo di sorprese quello appena conclusosi sul bellissimo circuito toscano: le classifiche che sembravano oramai cristallizzate, si sono rivoluzionate ed ora il doppio appuntamento del gran finale a Misano Adriatico diventa fondamentale per la conquista del titolo.

La gara, ormai classica di fine agosto, ha visto 60 partecipanti equamente distribuiti tra le due classi, e la presenza di molte wild card di prestigio che hanno utilizzato la Pirellicup come ultimo importante test in vista del Campionato Italiano della prossima settimana.

La vera novità del weekend è stato il ritorno della spettacolare formula della Superpole, che ha permesso ai piloti posizionatisi nelle prime tre file dello schieramento, di migliorare la propria posizione in griglia sfidandosi in un singolo giro a pista completamente libera; un format nuovo adrenalinico e molto mediatico che ha portato team e piloti a confrontarsi faccia a faccia solo con il circuito ed il cronometro, senza strategie di sorta.

Le temperature diurne piuttosto alte hanno indirizzato i piloti ed i team verso la mescola ScX per le coperture posteriori, scelta quanto mai azzeccata visto che i best laps del weekend sono stati davvero eccezionale: 1.54.729 per Niccolò Castellini nella Q1 della classe 600 e addirittura 1.51.379 per Luca Vitali nella Superpole del sabato sera.

Una gara, come si diceva, ricca di colpi di scena a partire dalle qualifiche: nella classe 600 Niccolò Castellini, del team Speedone precedeva Lorenzo Petrarca del team NTR e Fabrizio Lai, alfiere del team Speedybike, mentre la classe regina vedeva il leader del campionato Alex Bernardi della Nuova M2 Racing, tra le due Wild Card, Luca Vitali (Vitali Racing) e Gabriele Ruiu, in sella alla BMW del team Bmax.

La superpole ha stravolto le prime caselle della classe 600, portando la wild Card Patacca supportato dal team Bike e Motor a precedere di soli 10 millesimi Matteo Samarani, Mc Race e Fabrizio Lai; nella classe 1000 la superpole ha di fatto confermato i tempi delle qualifiche, eccezion fatta per Fabrizio Perotti che ha conquistato la prima fila dello schieramento a discapito di Ruiu.

La gara della classe 600 ha visto il trionfo della wild card Matteo Patacca, seguito da Lai, primo degli iscritti e da Castellini che, complice l’uscita di scena di Lorenzo Petrarca, diventa nuovo leader del campionato in attesa dell’ultima gara.

La 1000 invece è stata terra di conquista delle 3 wild card, Vitali, che vincendo conclude il weekend perfetto (qualifica, giro veloce e gara) Ruiu e Gamarino. Lo 0 fatto segnare da Bernardi in concomitanza del primo posto degli iscritti assegnato a Perotti renderanno il finale di campionato davvero infuocato in entrambe le classi.

L’hospitality Idealgomme Eventi come al solito è stata il punto centrale del paddock grazie alla qualità dei suoi prodotti (Tittarelli per il food, Flea per l’ottima birra artigianale e Poli per la qualità del suo caffè) e del personale, a partire dalla Chef Chantal, che hanno gestito ottimamente un enorme afflusso di ospiti.

Un ringraziamento particolare a Rosario Forte di X Forte per la fornitura dei suoi innovativi prodotti per la cura e pulizia della moto.

Ed ora un mese di riposo ed allenamenti: si chiude a Misano il 25 e 26 settembre con una doppia gara fondamentale per l’assegnazione del Trofeo più prestigioso del panorama velocità.

Pirelli Cup Round 6 al Mugello

Pirelli Cup Round 6 al Mugello

Photo by: Pirelli

condividi
commenti
Pirelli Cup: 4 vincitori differenti nel round di Misano 2021
Articolo precedente

Pirelli Cup: 4 vincitori differenti nel round di Misano 2021

Articolo successivo

Ideal Gomme Eventi divisa tra Mugello e Magione nel weekend

Ideal Gomme Eventi divisa tra Mugello e Magione nel weekend
Carica i commenti