Pirelli Cup: i primi verdetti lanciano Terziani e Tucci a Misano

condividi
commenti
Pirelli Cup: i primi verdetti lanciano Terziani e Tucci a Misano
Di:
08 apr 2019, 15:14

Un weekend caratterizzato dalle condizioni meteo variabili, ha visto la partenza della Pirelli Cup 2019, con più di 60 partecipanti equamente divisi tra le classi 600 e 1000, che si sono sfidati sull’asfalto dell’autodromo romagnolo in addirittura due gare, sabato 6 e domenica 7.

La bandiera a schacchi ha emesso i primi verdetti: gli uomini da battere saranno Alessio Terziani del team Black Sheep (Yamaha) ed Andrea Tucci su Honda che hanno monopolizzato il gradino più alto del podio, portandosi già a 250 punti in classifica generale.

Classe 600 - Gara 1

Davvero entusiasmante la prima gara della classe 600, dove Andrea Tucci, Stevis Bressan e Alessandro Traversaro hanno battagliato per tutte i 10 giri in una carambola di sorpassi e controsorpassi; una scivolata a poche tornate dall’arrivo ha tolto a Stevis bressan la gioia del gradino più alto del podio; ne hanno approfittato Andrea Tucci, il veterano Alessandro Traversaro che ha fatto valere la sua esperienza tra i tornanti del MWC (anche lui su Honda) ed il giovane Eugenio Generali del Team Black Sheep che ha portato sul podio la sua R6.

Marcello Brignoli, Emanuele Viglieno e l’agguerrita altoatesina Ilena Faeckl hanno conquistato la testa delle loro sottocategorie Supercorsa, Diablo Rosso e Diablo, mentre il giovanissimo Mattia Scagliarini del Team Box Pedercini si è dimostrato la wild card più veloce.

Classe 600 - Gara 2

La domenica ha visto Stevis Bressan prendersi una piccola rivincita dando del filo da torcere a Tucci, costringendolo a forzare il ritmo fino alla bandiera a scacchi. Un secondo posto quello di Bressan che conferma come sarà sicuramente uno dei protagonisti assoluti del campionato. Terza posizione del sempreverde Traversaro che dopo due giri in testa alla gara ha portato a casa un terzo posto ed 80 punti importantissimi in ottica campionato.

Nelle sottocategorie si sono confermati Brignoli , Viglieno e Feackl che ha preceduto di un soffio la new entry Maria Medvedeva del Team Rosso e Nero. Il giovanissimo Andrea Guzzon, con la sua R6 si è dimostrato la wild card migliore di gara 2, dimostrando esperienza da veterano e ottime prospettive.

Classe 1000 - Gara 1

Partiva davanti a tutti Alessio Terziani ed è rimasto in testa per tutta la gara. Grinta, tecnica e cavalli per l’alfiere del team Black Sheep che ha regolato all’arrivo Marco Marcheluzzo, portabandiera del King Racing Team, sempre su Yamaha e Cristian Redaelli (322 Racing Service) che ha conquistato il gradino più basso del podio.

La BMW di Cosimo Diviccaro e le Ducati di Daniel Tibaldo e Jacopo Schirò sono le dominatrici delle sottocategorie in gara 1.

Classe 1000 - Gara 2

Molto più combattuta gara 2, dove Redaelli e Marcheluzzo hanno dato spettacolo per la prima parte di gara; scatto d’orgoglio di Terziani che tra il quinto ed il settimo giro ha riguadagnato due posizioni e la testa della gara che è divenuta entusiasmante con continui attacchi da parte dei due battistrada e strenua difesa della testa della corsa. La spunta alla fine Terziani che precede di nemmeno due decimi Redaelli e di poco più di un secondo Marcheluzzo che si porta a casa la soddisfazione del best Lap in 1.40.339!

Cosimo Diviccaro si conferma leader della categoria Supercorsa, Nicola Scagliarini si aggiudica il primo posto nella categoria Diablo Rosso, mentre nella categoria Diablo l’agguerritissima Maria Stammova porta la sua BMW avanti alla Yamaha di Francesco Gustinelli e all’altra BMW di Massimo Bottari.

Un campionato quindi che si preannuncia equilibrato e di altissimo livello dove oltre alle prestazioni ed alla tecnica saranno importanti la costanza di risultati e la bravura nella scelta delle mescole degli pneumatici Pirelli Superbike e Supercorsa, in base alle variabili condizioni climatiche e di grip nei vari circuiti.

"Finalmente si è spento il semaforo sulla prima gara della stagione 2019. Questo è solo il secondo anno di Pirelli Cup ma l’entusiasmo che circonda il Campionato è contagioso. Abbiamo due griglie con tanti piloti forti e che possono contendersi la vittoria e dar spettacolo. Ma non solo, scorrendo tutti i nomi dei piloti iscritti la battaglia sarà su più fronti e le emozioni saranno tante. Daremo vita a gare combattute dalla testa alla coda rispettando il nostro obbiettivo che è quello di avere gare mai scontate che appassionino e si combattano per tutte le posizioni di classifica" ha detto Luca Raggi di Ideal Gomme Eventi.

"Week end molto positivo, doppia gara e grande combattimento in pista. Pirelli Cup, piace molto ai piloti , è vivere da protagonisti un trofeo emozionante e di prestigio, senza dubbio il più importante della Coppa Italia FMI. Gran parte del merito di questo successo è di Pirelli che ha investito molto e crede in questo progetto ma un caloroso ringraziamento va a tutti i piloti e i Team tra i più forti del panorama nazionale che hanno scelto Pirelli Cup, la loro presenza la renderà Pirelli Cup è anche vivere le gare in un ambiente unico e speciale" ha aggiunto.

L’Idealgomme Village è ormai il punto più amato del paddock, un oasi di relax e di divertimento, dove potersi confrontare con gli altri piloti in area tecnica, gustare la cucina dello Chef e i vini Gagliardi, che raccontano l’eccellenza raggiunta da una Cantina che produce vini speciali nel pieno rispetto del territorio e del consumatore, sorseggiare un aperitivo ascoltando buona musica nella lounge esterna. Molto gettonato il caffè Poli, che con la sua decennale tradizione artigianale è uno dei maggiori produttori italiani, per la prima volta all’hospitality Pirelli Cup: un fine pasto perfetto e di qualità eccelsa.

Richiestissima e sempre molto apprezzata la birra Flea, bevanda ufficiale del campionato, che nasce da prodotti naturali e selezionati, da ricette e tradizioni antiche e dal sapore particolare creato dai mastri birrai Flea.

Vanno ringraziati i nostri partner, indispensabili compagni di viaggio e di avventura. Il loro supporto è determinante, la loro passione per il motorsport ci aiuta a credere nei valori che vogliamo rappresentare in pista, lealtà, impegno, sacrificio, rispetto degli avversari e delle regole. La loro costante presenza in pista durante tuto il week end di gara, e la vicinanza ai piloti e l’interesse per il nostro mondo è encomiabile. Grazie al Cavalier Berardino Lanza di Cepi Taas, Rosario Forte di Prodotti per Passioni, Daniele Camicia di DeaForm, Antonio Cerra di Edafos.

Importante la presenza di Daniele Maletti, Racing Manager Italia di Pirelli Moto: "Crediamo molto nella Pirelli Cup per lo sviluppo del motociclismo italiano come piattaforma di sviluppo dei prodotti che utilizziamo anche nel Campionati più titolati a livello nazionale e come punto di formazione sportiva per i piloti che vogliono crescere e fare esperienza. Continueremo, seguendo il nostro DNA racing, ad essere presenti in tutte le categorie. Pirelli Cup è una nuova sfida in Coppa Italia unica ed esaltante, creando un trofeo monogomma dove si potranno sfidare piloti emergenti a parità di pneumatici: potranno quindi dimostrare il loro valore al netto di un componente importantissimo come il pneumatico".

Scorrimento
Lista

Top 3 classe 1000

Top 3 classe 1000
1/17

Foto di: Ideal Gomme Eventi

Stevis Bressan, Honda

Stevis Bressan, Honda
2/17

Foto di: Ideal Gomme Eventi

Podio classe 1000

Podio classe 1000
3/17

Foto di: Ideal Gomme Eventi

Marco Marcheluzzo, King Racing Team, Yamaha

Marco Marcheluzzo, King Racing Team, Yamaha
4/17

Foto di: Ideal Gomme Eventi

Francesco Gustinelli, Yamaha

Francesco Gustinelli, Yamaha
5/17

Foto di: Ideal Gomme Eventi

Diego Pelizzoni, Suzuki

Diego Pelizzoni, Suzuki
6/17

Foto di: Ideal Gomme Eventi

Azione in pista

Azione in pista
7/17

Foto di: Ideal Gomme Eventi

Azione in pista

Azione in pista
8/17

Foto di: Ideal Gomme Eventi

Atmosfera nel parco chiuso

Atmosfera nel parco chiuso
9/17

Foto di: Ideal Gomme Eventi

Atmosfera nel parco chiuso

Atmosfera nel parco chiuso
10/17

Foto di: Ideal Gomme Eventi

Atmosfera in griglia di partenza

Atmosfera in griglia di partenza
11/17

Foto di: Ideal Gomme Eventi

Atmosfera in griglia di partenza

Atmosfera in griglia di partenza
12/17

Foto di: Ideal Gomme Eventi

Andrea Tucci, Honda

Andrea Tucci, Honda
13/17

Foto di: Ideal Gomme Eventi

Andrea Tucci, Honda

Andrea Tucci, Honda
14/17

Foto di: Ideal Gomme Eventi

Andrea Tucci, Honda

Andrea Tucci, Honda
15/17

Foto di: Ideal Gomme Eventi

Alessandro Moncigoli, Kawasaki

Alessandro Moncigoli, Kawasaki
16/17

Foto di: Ideal Gomme Eventi

Alberto Butti, Passione Moto, Kawasaki

Alberto Butti, Passione Moto, Kawasaki
17/17

Foto di: Ideal Gomme Eventi

 
Articolo successivo
La Pirelli Cup 2019 è ai nastri di partenza a Misano

Articolo precedente

La Pirelli Cup 2019 è ai nastri di partenza a Misano

Carica i commenti

Su questo articolo

Serie ALTRE MOTO
Evento Pirelli Cup: Round 1
Sotto-evento Domenica
Location Misano Adriatico
Autore Redazione Motorsport.com
Sii il primo a ricevere le
ultime notizie