I test di Misano aprono il Bridgestone Challenge 2015

I test di Misano aprono il Bridgestone Challenge 2015

Sul tracciato romagnolo sono arrivate alcune indicazioni interessante su quelli che potranno essere i valori

Tornare in pista è sempre una grande emozione. Che siano prove libere, test o un weekend di gara, per gli amanti delle corse e della velocità è sempre un momento speciale ed adrenalinico. Misano Adriatico per i piloti del Bridgestone Champions Challenge è stata l’occasione per un primo contatto dopo la pausa invernale, per cominciare a scrollarsi di dosso un po’ di inevitabile ruggine e riprendere confidenza con gli automatismi della guida veloce e corsaiola.

Nonostante sia ancora febbraio, la giornata sotto il profilo meteo è stata molto positiva, fresca ma gradevole. Tra i Team presenti SD Racing di Spoleto con Danilo Tomassoni su BMW pronto a dar la caccia al titolo 2015 (voci ufficiose parlano di long run sul piede dell’1’44" senza forzare) e i nuovi piloti che correranno nella 600: Michele Giannuzzi e Swan Puzone (protagonista di
un'innocua scivolata senza conseguenze fisiche) su Yamaha R6.

Graditissimo e festeggiatissimo il rientro in pista di Giacomo Loggetto, il mitico "Er Favola", che dopo il brutto incidente patito all’ultima gara del Mugello dello scorso ottobre, a tempo di record è di nuovo in sella pronto e determinato a gettarsi nella mischia a combattere nell’agguerrita classe 1000 che si preannuncia dura, incerta e molto interessante per l’alto livello dei partecipanti.

Nella 600 una proficua giornata di prove anche per il Team 2 F che schiererà al via i piloti Fada e Frusconi, che mirano senza mezzi termini a confermare e migliorare i brillanti risultati conseguiti nel campionato appena concluso. Tra le new entry nella 600, sicuramente da tener d’occhio Roberto Farinelli e Maicol Mazzina che, nonostante fosse al primo vero test con le Bridgestone Battlax R10, ha rapidamente trovato il giusto set up stampando facilmente un notevole crono di 1’45 considerando ovviamente le temperature molto basse dell’asfalto.

Un chiaro campanello d’allarme per il detentore del titolo Mauro Carzaniga che dovrà sudare, lottare e prestare molta attenzione ai suoi avversari vecchi e nuovi per confermare la tabella numero uno di cui si fregerà la sua Honda conquistata nel 2014. Inoltre un ulteriore conferma dell’assoluto valore dei pneumatici Bridgestone Battlax utilizzati nel Challenge, che garantiscono grip e risultati cronometrici di alto profilo e che nell’evoluzione 2015 sono cresciuti e ancora migliorati.

Non ancora confermata la presenza del forte pilota veneto Luca Volpato, anche  se tutti speriamo di veder schierata la sua Yamaha in griglia, siamo certi tra le prime fila e sicuramente da protagonista visto il suo grande talento. Pare invece certo il ritorno del Team che schiera il giovane e veloce Riccardino Arpaia, di Roberto Armogida e Graziano La Quale, il Team Dragon Racing, e naturalmente dei mitici DIDI , i piloti speciali presenti a Misano con il loro veloce alfiere Enrico Mariani che sarà al via nella classe regina.

Grande ritorno al Bridgestone Champions Challenge 2015 anche per un sicuro protagonista, Luca Mazza che a Misano ha ritrovato i vecchi compagni delle edizioni passate del Trofeo e da subito ha ricominciato a divertirsi in pista in particolare modo con Mario Barone e Luca La Civita che hanno evidenziato una già ottima preparazione e un notevole passo.

Tutto procede per il meglio, la macchina organizzativa del Bridgestone Champions Challenge viaggia a ritmo spedito, manca ormai pochissimo al via: ci attendono i Test ufficiali CIV di fine marzo, ancora a Misano Adriatico, per poi scattare alla grande al Mugello con il primo round in programma il 12 aprile.

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati ALTRE MOTO
Articolo di tipo Ultime notizie