Grave incidente nel CEV: Kenny Noyes in coma indotto

Grave incidente nel CEV: Kenny Noyes in coma indotto

Il campione in carica della Superbike ha un coagulo di sangue nella testa, ma l'ultimo bollettino parla di progressi

Il weekend di Motorland Aragon del CEV è stato segnato dal bruttissimo incidente di cui è stato vittima Kenny Noyes durante il warm-up della classe Superbike. Il pilota statunitense, ma nativo di Barcellona, ha subito un forte trauma alla testa in seguito ad un contatto con un altro pilota e i medici hanno riscontrato la presenza di un caogulo di sangue nella testa, optando quindi per indurre il coma farmacologico.

A distanza di 24 ore sembra esserci stato un leggero miglioramento delle condizioni del campione in carica della categoria, noto soprattutto per i suoi trascorsi in Moto2. Il padre Dennis, giornalista affermato del settore, ha infatti diffuso questo breve comunicato stampa.

"Le condizioni di salute di Kenny Noyes hanno registrato un positivo miglioramento nelle ultime ore. Le lesioni rispetto a ieri non hanno subito un peggioramento, pertanto nelle prossime ore i medici ridurranno la dose di sedativi somministrati a Kenny. La famiglia Noyes, Kawasaki ed il team PL Racing desiderano ringraziare tutti per l’affetto mostrato in questo frangente" spiega la nota.

Ora non resta che attendere un nuovo aggiornamento, sperando che dall'Ospedale di Saragozza possano arrivare notizie incoraggianti sulle sue condizioni.

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati ALTRE MOTO
Piloti Kenny Noyes
Articolo di tipo Ultime notizie