Bridgestone Challenge ad Imola nel segno di Cassani

Bridgestone Challenge ad Imola nel segno di Cassani

Il ricordo del pilota scomparso ad inizio stagione è stato il tema centrale del weekend

Un grandissimo, sentito, caloroso, emozionante abbraccio a Emanuele Cassani. Il 4° round del Bridgestone Champions Challenge sul circuito di casa del #96 è stato contraddistinto dalla dedica e dall’affetto di tutti per l’amico ancor prima che pilota, che un destino così crudele ha portato via.

Numerosissima la partecipazione al primo memorial RUN WITH #96, un giro di corsa del circuito di Imola che la sera di venerdi ha visto transitare per primo sotto la bandiera a scacchi atteso dall’abbraccio di papà Moreno e dalla moto di Emanuele, proprio il pilota che ha fortemente voluto per questa gara la possibilità di correre con il numero 96: Christian Micochero. Una corsa emozionante, al calar della sera, per ricordare in maniera particolare il nostro Campione a cui è stata dedicata la quarta prova del Trofeo.

Un venerdì di prove libere disturbate dalle condizioni meteo, non particolarmente buone. La pioggia pomeridiana ha impedito ai piloti di proseguire nel lavoro di messa a punto e test in previsione delle qualifiche ufficiali che si sarebbero tenute con sole e condizioni di pista asciutta. Imola e’ circuito tosto, adrenalinico, vecchio stampo, che incute paura e rispetto ma affascina e conquista proprio per la sua conformazione particolare che può’ far brillare ed esaltare le performance dei grandi piloti.

Mattatori del Sabato e autori delle pole position si confermano ancora una volta i due piloti nelle rispettive classi che stanno dimostrando costanza di rendimento ed assoluto dominio su tutti i circuiti:

- Classe 600 Mauro Carzaniga (Honda) 1'59"047
- Classe 1000 Flavio Gentile (Ducati) 1'55"864

Nella consueta festa di premiazione del sabato al Bridgestone Ideal Gomme Village, grande entusiasmo, risate, musica e un aperitivo speciale a base di gustosissimi arrosticini, letteralmente andati a ruba nel paddock.

La prima gara del pomeriggio domenicale è la 600, griglia di partenza raccolta, tempi di qualifica molto interessanti e desiderio dei piloti di punta a rendere la vita difficile al poleman. Ma un determinatissimo Mauro Carzaniga non si lascia intimorire, scatta perfettamente al via restando al comando sulla sua Honda sino alla bandiera a scacchi, seguito da Luca Volpato e Nicolò Lagiongada rispettivamente in seconda e terza posizione. A Volpato (Yamaha) resta la soddisfazione del giro veloce in gara all’ultimo passaggio in 1'58"084.

Nella classe regina, la 1000 dopo lo spegnersi del semaforo è invece lotta aperta tra Flavio Gentile e Andrea Poggi che sul suo circuito di casa riesce a portarsi in testa al quarto giro e per quattro mantiene caparbiamente la testa della corsa dinanzi al suo pubblico. Ma un grande Flavio Gentile (Ducati) da vero campione al nono passaggio rompe gli indugi, ripassa al comando e non molla sino alla bandiera a scacchi. Una grande prova di forza per il pilota pugliese che sta dominando la stagione e ormai è proiettato alla vittoria finale assoluta con grande merito e una costanza di rendimento senza eguali. Sul terzo gradino del podio dopo due tormentati turni di qualifica una grande soddisfazione anche per Danilo Tomassoni (BMW). Giro veloce in gara per il cannibale Flavio Gentile che lo sigla all’ultima tornata con un notevole 1'54"451.

Luca Raggi, Ideal Gomme Racing: "E’ stato un fine settimana speciale, fortemente voluto da tutti noi del Bridgestone Champions Challenge per ricordare sul suo circuito di casa il nostro indimenticato Emanuele. Sono stati 3 giorni forti, ma che ci hanno fatto ancora una volta capire quanto siano grandi e importanti i valori umani oltre che sportivi che il campionato e il gruppo di piloti, dei team e di tutti gli amici che popolano ad ogni appuntamento il nostro paddock, siano così alti e unici. L’abbraccio a Moreno e alla famiglia di Emanuele è un segnale che noi siamo una grande famiglia e nel nostro cuore Emanuele vive e vivrà per sempre. Le gare sono state molto combattute, il meteo incerto che il venerdì ha impedito di provare come previsto non ha impedito che i nostri piloti abbiano poi ottenuto risultati eccellenti sia in prova di qualifica che in gara. I nostri Bridgestone Battlax sono sempre più’ performanti e stanno dimostrando capacità di adattamento a tutte le ciclistiche e nelle due cilindrate in maniera semplice e soprattutto efficace. La riprova sul campo la stanno dando i piloti. I giri veloci in gara in entrambe le classi all’ultimo giro sono il nostro miglior biglietto da visita, sinonimo di grande lavoro di sviluppo e dei continui miglioramenti durante tutta la stagione che i tecnici Bridgestone stanno apportando sul prodotto. E’ grande il nostro ringraziamento a tutti i piloti e ai team che stanno continuando a far crescere il Bridgestone Champions Challenge e a cui garantiamo che proseguiremo con ancor maggior determinazione nel nostro lavoro".

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati ALTRE MOTO
Articolo di tipo Ultime notizie