WSBK
11 ott
-
13 ott
Evento concluso
24 ott
-
26 ott
Evento concluso
WRC
24 ott
-
27 ott
Evento concluso
14 nov
-
17 nov
Evento concluso
WEC
08 nov
-
10 nov
Evento concluso
MotoGP
01 nov
-
03 nov
Evento concluso
15 nov
-
17 nov
Gara in
02 Ore
:
34 Minuti
:
26 Secondi
Moto3
01 nov
-
03 nov
Evento concluso
Moto2
01 nov
-
03 nov
Evento concluso
15 nov
-
17 nov
Gara in
00 Ore
:
54 Minuti
:
26 Secondi
IndyCar
20 set
-
22 set
Evento concluso
Formula E
G
Ad Diriyah ePrix
22 nov
-
23 nov
Prossimo evento tra
4 giorni
G
Santiago ePrix
17 gen
-
18 gen
Prossimo evento tra
60 giorni
FIA F3
26 set
-
29 set
Evento concluso
FIA F2
26 set
-
29 set
Evento concluso
G
Abu Dhabi
28 nov
-
01 dic
Prossimo evento tra
10 giorni
Formula 1
01 nov
-
03 nov
Evento concluso
14 nov
-
17 nov
Gara in
06 Ore
:
44 Minuti
:
26 Secondi
ELMS
20 set
-
22 set
Evento concluso
25 ott
-
27 ott
Evento concluso
WTCR
25 ott
-
27 ott
Evento concluso
14 nov
-
17 nov
Evento concluso

Filtri:

Campionato Pilota Team Evento Location Tipo di articolo
3 articoli
Cancella tutti i filtri
Campionato
Loading...
Pilota
Loading...
Team
Loading...
Evento
Loading...
Location
Loading...
Tipo di articolo
Loading...

Altre Notizie

Griglia
Lista

"Le Mans '66": ve lo vedete Bandini nel ruolo del "cattivo"?

Il film "Le Mans '66" che sarà nelle sale italiane dal 14 novembre è da non perdere, perché offre uno spaccato ben costruito della sfida Ford-Ferrari vissuta attraverso la storia di Carrol Shelby e Ken Miles. Peccato per le figure di Lorenzo Bandini e Franco Gozzi poco attinenti alla realtà nella finzione scenica.

Verstappen provocatore è un burattino nelle mani di Horner?

L'olandese quando è tenuto al guinzaglio è capace di grandi risultati, ma non appena si allenta la presa, libera anche la sua indole da provocatore somigliando molto a Provolino, il pupazzo che anni fa parlava a ruota libera con la voce di Oreste Lionello. Sarebbe meglio avere delle prove prima di fare delle accuse.

Giappone maledetto per la Ferrari: quanti titoli persi lì

Con il Gran Premio del Giappone alle porte la memoria non può che andare ai tanti titoli cestinati dalla Ferrari negli anni proprio tra le curve nipponiche da Lauda a Schumacher, passando per Prost e Irvine.