WSBK
24 ott
-
26 ott
Evento concluso
WRC
24 ott
-
27 ott
Evento concluso
14 nov
-
17 nov
Evento concluso
WEC
12 dic
-
14 dic
Evento concluso
21 feb
-
23 feb
Prossimo evento tra
67 giorni
MotoGP
01 nov
-
03 nov
Evento concluso
15 nov
-
17 nov
Evento concluso
Moto3
01 nov
-
03 nov
Evento concluso
15 nov
-
17 nov
Evento concluso
Moto2
01 nov
-
03 nov
Evento concluso
15 nov
-
17 nov
Evento concluso
Formula E
23 nov
-
23 nov
Evento concluso
G
Santiago ePrix
17 gen
-
18 gen
Prossimo evento tra
32 giorni
FIA F2
28 nov
-
01 dic
Evento concluso
Formula 1
28 nov
-
01 dic
Evento concluso
12 mar
-
15 mar
Prossimo evento tra
87 giorni
ELMS
25 ott
-
27 ott
Evento concluso
WTCR
14 nov
-
17 nov
Evento concluso
13 dic
-
15 dic
Evento concluso

Filtri:

Campionato Pilota Team Evento Location Tipo di articolo
2.015 articoli
Cancella tutti i filtri
Campionato
Loading...
Pilota
Loading...
Team
Loading...
Evento
Loading...
Location
Loading...
Tipo di articolo
Loading...

Altre Notizie

Griglia
Lista

Ferrari: il futuro è Leclerc, ma chi ci sarà con lui nel 2021?

Il monegasco è l'unica certezza del Cavallino e il suo contratto potrebbe essere rinnovato presto fino al 2024. Vettel si giocherà il futuro nei primi GP del 2020. Alonso è un capitolo chiuso, ma mai dire mai a Verstappen...

F1 gomme 2019: una scelta di convenienza, non tecnica

Pirelli, FIA e la 10 squadre di F1 hanno convenuto che fosse meglio procedere nel 2020 con le gomme di questa stagione anziché dotarsi di quelle che avevano un nuovo profilo. Le nuove coperture avrebbero richiesto un costoso sviluppo in galleria del vento e si è preferito risparmiare, ma...

Brembo dà i... numeri: nel 2019 conquistati 46 mondiali!

La multinazionale bergamasca vanta un palmares che fa spavento: si è imposta con i suoi componenti in tutti i GP di Formula 1, ma ha anche collezionato la 500esima vittoria nella classe regina del MotoMondiale (MotoGP e Classe 500).

Mistero Ferrari: un errore nella verifica benzina FIA?

Il Consiglio Mondiale FIA ha deciso di cambiare le modaltà di verifica del carburante dopo il caso di Yas Marina nel quale la Ferrari è stata multata di 50 mila dollari per la difformità fra la benzina imbarcata sulla Rossa di Leclerc e quella dichiarata della squadra. Ma se lo sbaglio non fosse stato della Scuderia?

Gomme F1: meglio la gallina oggi o l'uovo domani?

Lunedì 9 dicembre si sapranno le gomme che la Pirelli avrà scelto per il GP d'Australia. La decisione è vincolata alle scelte dei team che hanno la facoltà di puntare sulle gomme 2020 capaci di run più lunghi senza cali significativi, o su quelle 2019 più prestazionali sono nel giro secco.

Gomme 2020: per la scelta c'è una questione di galleria?

C'è molta incertezza sulla delibera degli pneumatici per il mondiale di F1 del prossimo anno: per la prima volta c'è un ballottaggio fra le coperture nuove e quelle di quest'anno. Andiamo a scoprire quali sono tutti gli elementi che possono influenzare la scelta finale. E non tutti dipendono dalla Pirelli.

Red Bull: sospensione sperimentale per le gomme 2020?

Martedì nella prima ora di test Pirelli ad Abu Dhabi, quando erano permesse delle modifiche per la rilevazione dei dati, la RB15 di Verstappen ha provato una sospensione anteriore con un bracket più sporgente in funzione di un migliore sfruttamento delle gomme 2020.

Alla Mercedes non basta il 26 per cento dei proventi

Ola Kallenius, presidente Daimler, è al braccio di ferro con Liberty Media nella discussione dei diritti della F1. Lo svedese vuole che venga riconosciuto il ruolo della Stella dopo sei mondiali

Ecco perché la Williams è un vero... cancello!

Nei test Pirelli di Abu Dhabi la FIA ha autorizzato che le monoposto venissero strumentate nella prima ora per effettuare delle prove aerodinamiche. Sulla FW42 guidata da George Russell è apparso un rastrello enorme. E anche gli altri team non hanno scherzato.

F1: chiusa ad Abu Dhabi la migliore stagione di Sky

L'ultima gara stagionale di Yas Marina è stata vista da quasi tre milioni di spettatori che hanno seguito la diretta esclusiva di Sky e Tv8. La tv satellitare chiude la stagione migliore di sempre, nonostante i due mondiali siano stati vinti dalla Mercedes con la Ferrari nel ruolo della comprimaria.

Honda RA619H: dubbi e certezze da 345,6 km/h!

Scopriamo nel disegno di Giorgio Piola la power unit giapponese che ha permesso a Max Verstappen di toccare in gara ad Abu Dhabi un picco di velocità alla speed trap di quasi 15 km/h superiore alla Ferrari. Quando erano le Rosse a svettare, gli uomini Red Bull avevano lanciato una campagna denigratoria. E adessoo?

La Honda non perdona nessuno, neanche Marquez

Nelle ultime due stagioni, praticamente tutti i piloti che hanno guidato la Honda in MotoGP si sono infortunati e sono passati dalla sala operatoria.

Mercedes: ecco le novità 2020 provate da Hamilton

Nelle prove libere di Abu Dhabi abbiamo visto le W10 che erano dei laboratori in vista della stagione 2020: Bottas ha provato (e rotto) un motore dotato di soluzioni per il prossimo anno, mentre Hamilton si è dedicato ad una sospensione con attacchi diversi. Riproposta anche l'ala anteriore convertita all'outwash della Ferrari.

Wolff: "Se avremo l'auto più veloce, avremo il pilota migliore"

Il direttore di Mercedes Motorsport non si lascia condizionare dalle voci di Lewis in trattativa con la Ferrari: "Non trattiamo con nessuno, aspettiamo le decisioni di Hamilton". E l'inglese di rimando: "Per la prima volta in tredici anni ricevo dei complimenti dalla Ferrari, ma ora ho altre priorità".

Allarme Ferrari: sulla SF90 le gomme non reggono il giro

La Rossa è veloce nei primi due intermedi di Abu Dhabi, ma Leclerc e Vettel vanno in crisi nel T3 a causa del surriscaldamento delle gomme anteriori. La SF90 nelle prove libere è mancata di bilanciamento. Inutile la sostituzione della barra posteriore. Nella notte saranno studiate soluzioni di setup diverse.

Red Bull: sgonfiato il motore di Max, la RB15 sarà la sorpresa?

Le prove libere di Abu Dhabi dicono che sia la Ferrari la grande sfidante della Mercedes, ma l'analisi delle due sessioni lascia avanzare dei dubbi: l'olandese fra l'altro sembra l'unico in grado di sfruttare le gomme soft su una pista ad alto degrado. La Red Bull potrebbe giocare qualche scherzo in gara.

Ferrari: lo scarico wastegate adesso ha le corna

La squadra del Cavallino ad Abu Dhabi ha portato una soluzione inedita dello scarico wastegate: il tubo unico si divide in due terminali che sono inclinati di 5 gradi per rispettare il regolamento al limite. Si tratta di un interessante esperimento in vista del 2020. Sarà copiato?

Mercedes: flap a corda corta come sulla Ferrari

Tanto la Mercedes che la Red Bull già lavorano per la stagione 2020: entrambi i top team hanno adottato sull'ala anteriore dei flap che facilitano l'effetto outwash dei flussi d'ariac he girano intorno alla ruota anteriore.

Red Bull: due telecamere inserite nell'ala centrale

La RB15 di Alexander Albon è stata strumentata per le prove libere del GP di Abu Dhabi: nell'ala centrale, davanti alla bocca dei radiatori, sono state "annegate" due telecamere che servono a riprendere il comportamento della gomma anteriore. Serviranno anche nei test di delibera delle Pirelli 2020 della prossima settimana?

Toro Rosso: l’ala anteriore con la bandella piegata

Sulla STR14 che è stata portata ad Abu Dhabi c’è una modifica curiosa che potrebbe fare scuola per la stagione 2020: la paratia laterale è inclinata verso l’esterno aumentando la portata di flusso, mentre gli ultimi due flap incrementano l’effetto outwash.

Abu Dhabi: scopriamo cosa c'è in gioco nell'ultimo GP

Il mondiale piloti è già assegnato, ma Lewis Hamilton può battere a Yas Marina il (suo) record di punti, mentre Verstappen e Leclerc si disputano il terzo posto iridato. Bella la rimonta della Toro Rosso in caccia del quinto posto nel Costruttori ai danni della Renault. E l'Alfa Romeo vuole fare uno sgambetto alla Racing Point.

Mercedes: domina in pista, ma perde nelle trattative 2021

La Casa della Stella minaccia di lasciare la F1 se non gli verrà riconosciuto il ruolo del marchio che ha battuto tutti i record vincendo sei mondiali di fila. Il presidente Daimler, Ola Kallenius, non accetta che nella battaglia per i proventi il ruolo riconosciuto alla Ferrari sia sproporzionato rispetto a quello della Mercedes.

Sainz, un podio miracoloso grazie a un solo pit stop

Carlos eredita il terzo posto nel GP del Brasile un'ora dopo la premiazione per la penalizzazione di Hamilton. Lo spagnolo sale sul podio per la prima volta al suo 101esimo GP e riporta agli onori la McLaren che aspettava dal 2014: Carlos, partito ultimo, ha costruito un'impresa con un solo cmbio gomme.

Hamilton: il muretto Mercedes lo lascia libero e... sbaglia

La Mercedes ha cercato in tutti i modi di contrastare la vittoria di Max Verstappen nel GP del Brasile con una strategia di gara cambiata momento per momento: nel finale Lewis è stato autonomo nelle scelte tattiche e non è sfuggito a un (raro) errore con il contatto su Albon di cui si è poi pentito.