Ducati alla Pikes Peak con due Multistrada

A portarle in gara saranno Greg Tracy e Carlin Dunne

Ducati alla Pikes Peak con due Multistrada
Ci siamo, la Novantesima Pikes Peak Hill Climb è in pieno svolgimento sulle montagne del Colorado. Spostata al 12 agosto per via degli incendi che hanno devastato l’area a fine giugno, la tradizionale corsa in salita statunitense ha già aperto i cancelli per le prime prove. La Ducati, che dal lancio della Multistrada 1200 ha iscritto la propria tuttofare alla corsa attraverso alcuni dealer locali, vincendo le ultime edizioni, con Greg Tracy prima, e con Carlin Dunne poi, torna alla PPHIC anche nel 2012. Le due Multistrada che tenteranno di portare a casa di nuovo la vittoria sono affidare anche quest’anno a Dunne e Tracy, e il loro cronometrici sono già attesi in miglioramento, visto che la corsa quest’anno si disputa per la prima volta su un tracciato completamente asfaltato, e le bicilindriche italiane potranno dire la loro con più incisività. Per l’occasione Audi ha deciso di presenziare accanto alla Ducati con una versione commemorativa della RS5, che riporta i colori della storica Audi Quattro Sport S1 con cui Walter Rohrl che nel 1987 trionfò proprio al Pikes Peak. La dichiarazione ufficiale di Audi è stata: “Audi e Ducati faranno squadra assieme alla Pikes Peak per celebrare il loro heritage comune proprio su questa mitica montagna”. A meno di clamorose sosprese la RS5 Pikes Peak è in Colorado solo per questioni di immagine e non prenderà parte alla corsa, ma di certo ce ne sarà una molto più simile alla meravigliosa Quattro di Rohrl; con la tabella numero 5 nella classe Time Attack, è iscritta la Audi Quattro del 1983 di David Hackl, pilota del Colorado. Foto Multistrada 1200 Pikes Peak, cortesia Jensen Beeler per Asphalt&Rubber
condividi
commenti
Non c'è solo la F.1 nelle corse di Pirelli
Articolo precedente

Non c'è solo la F.1 nelle corse di Pirelli

Articolo successivo

L'EICMA 2012 è su OmniMoto.it

L'EICMA 2012 è su OmniMoto.it
Carica i commenti