W Series
G
Le Castellet
25 giu
Prossimo evento tra
119 giorni
G
Spielberg
02 lug
Prossimo evento tra
126 giorni
Moto3
G
Losail
26 mar
Prossimo evento tra
28 giorni
G
Doha
02 apr
Prossimo evento tra
35 giorni
Moto2
G
Losail
26 mar
Prossimo evento tra
28 giorni
G
Doha
02 apr
Prossimo evento tra
35 giorni
Formula E
G
Diriyah E-Prix
25 feb
Prove Libere 1 in
00 Ore
:
56 Minuti
:
41 Secondi
G
Diriyah E-Prix II
27 feb
Prossimo evento tra
1 giorno
Formula 1
G
GP del Bahrain
28 mar
Prove Libere 1 in
28 giorni
IndyCar
G
GP di Indianapolis Gara 1
14 mag
Prossimo evento tra
77 giorni
28 mag
Prossimo evento tra
91 giorni
MotoGP
25 mar
Prossimo evento tra
27 giorni
G
GP di Doha
02 apr
Prossimo evento tra
35 giorni
WRC
26 feb
Giorno 1 in
22 Ore
:
49 Minuti
:
41 Secondi

IGTC: doppietta BMW alla 8h di Indianapolis

Le M6 della Walkenhorst festeggiano in parata dopo una gara che le ha viste anche soffrire nella prima parte sotto il nubifragio. Farfus-Catsburg-DePhillippi precedono Tomczyk-Yelloly-Pittard, sul podio va anche la Scura di Farnbacher-Cameron-Van Der Zande.

condividi
commenti
IGTC: doppietta BMW alla 8h di Indianapolis

La M6 GT3 #34 della Walkenhorst Motorsport condotta da Nicky Catsburg, Connor De Phillippi ed Augusto Farfus non ha avuto alcun problema e si è portata a casa comodamente il successo precedendo la sorellina #35 di David Pittard, Martin Tomczyk e Nick Yelloly.

La BMW #34 è partita dalla pole position, ma non ha tenuto il primato sempre, anche perché sul tracciato americano si è abbattuto un forte acquazzone che ha costretto gli uomini della Walkenhorst ha fermarsi per montare le Pirelli da bagnato, mentre la Bentley #7 della K-PAX Racing ha proseguito con le slick nelle mani di un ottimo Jordan Pepper, che fino all'ultimo ha resistito con le coperture da asciutto.

Nell'ora successiva la testa della corsa è cambiata ripetutamente alternando la Ferrari #1 di Squadra Corse, la Acura #30 del Team Honda Racing e la Mercedes-AMG #75 della SunEnergy 1 Racing. Fra pioggia ed incidenti, la Safety Car è dovuta entrare in azione, poi il cielo si è rasserenato successivamente dando via libera per il prosieguo della corsa.

Pepper è tornato al comando allungando su Farfus e Yelloly, ma il portacolori Bentley si è trovato a fare i conti con un doppiato GT4 che dopo un contatto gli ha lasciato danni al posteriore della sua Continental GT3. Pepper ha provato a proseguire, ma invano e questo ha dato modo alle BMW di tornare davanti.

Più di una volta le M6 hanno combattuto ruota a ruota, con Yelloly e De Phillippi alla terza ora a regalare spettacolo prima che quest'ultimo lasciasse spazio a Pittard.

Per il team Walkenhorst l'unico pensiero si è rivelato la Acura, visto che la NSX GT3 #30, in ripresa dopo un avvio problematico e a risolvere i problemi approfittando dell'ingresso della SC, quando Dane Cameron si è sdoppiato tornando in lizza con le BMW.

Nel penultimo pit-stop, però, è sfumata anche questa occasione perché le BMW si sono fermate assieme e la NSX si è ritrovata attardata senza la possibilità di recuperare terreno.

Catsburg ha preso il volante della M6 leader e ha spinto fortissimo andando a guadagnare su quella dei compagni Yelloly-Tomczyk-Pittard.

La Acura completa il podio con Cameron, Mario Farnbacher e Renger van der Zande, che precedono ampiamente l'Audi R8 del Team Hardpoint WRT affidata a Mirko Bortolotti, Markus Winkelhock e Spencer Pumpelly, incappati in penalità, forature e lotte serratissime.

La Mercedes #04 della DXDT è in Top5 e prima in Classe Pro-Am grazie a George Kurtz, Ben Keating e Colin Braun, seguita dai vincitori della Silver Cup, Root-Poordad-Heylen sulla Porsche #20 della Wright Motorsports.

In Top10 abbiamo anche la Acura #93 della Racers Edge Motorsport NSX, la Ferrari #1 di Squadra Corse e la Mercedes-AMG #75 della Sun Energy 1. così come la BMW M4 #82 del team Bimmerworld che Bill Auberlen, Chandler Hull e James Clay hanno portato al successo in GT4.

Sul podio di categoria sale anche la M4 #438 della ST Racing, con terza la Porsche Cayman #2 della GMG Racing.

Intercontinental GT Challenge - 8h di Indianapolis: Gara

24h di Spa: Audi Sport annuncia i 12 piloti delle quattro R8 LMS

Articolo precedente

24h di Spa: Audi Sport annuncia i 12 piloti delle quattro R8 LMS

Articolo successivo

GTWC: la 24h di Spa sarà di... 24 ore!

GTWC: la 24h di Spa sarà di... 24 ore!
Carica i commenti