Ronnie Kessel: “Soddisfatti a Silverstone delle performance”

Il numero uno della scuderia ticinese stringe la mano ai propri piloti dopo la tappa del BES in Inghilterra. “Fine settimana intenso, ma appassionante. Contento di tutti, ma è già tempo di guardare avanti”.

Ronnie Kessel: “Soddisfatti a Silverstone delle performance”
Podio AM: i vincitori #488 Rinaldi Racing, Ferrari 488 GT3: Pierre Ehret, Rino Mastronardi, al secondo posto #888 Kessel Racing, Ferrari 488 GT3: Jacques Duyvier, Marco Zanuttini, David Perell, al terzo posto #36 Walkenhorst Motorsport, BMW M6 GT3: Henry Walkenhorst, Matias Henkola, David Schiwietz
Pro Am Cup: i vincitori #97 Oman Racing Team with TF Sport, Aston Martin V12 GT3: Ahmad Al Harthy, J
Pro Am Cup: i vincitori #97 Oman Racing Team with TF Sport, Aston Martin V12 GT3: Ahmad Al Harthy, J
#888 Kessel Racing, Ferrari 488 GT3: Jacques Duyvier, Marco Zanuttini, David Perell
#888 Kessel Racing, Ferrari 488 GT3: Jacques Duyvier, Marco Zanuttini, David Perell
#888 Kessel Racing, Ferrari 488 GT3: Marco Zanuttini, David Perell

Un fine settimana positivo, quello del team Kessel Racing sul tracciato di Silverstone per il secondo appuntamento della Blancpain Endurance Series e del GT Sports Club. Podi e sorrisi, segnali di crescita e un futuro che strizza l’occhio alla formazione ticinese. 

 

Nel GT Sports Club, il team di Grancia ha schierato Alexis De Bernardi e Fons Scheltema, rispettivamente in settima e nona posizione assoluta in Gara 1, mentre Stephen Earle si è guadagnato la medaglia d’oro tra i piloti della Iron Cup in virtù della decima piazza scratch. L’esperto driver statunitense ha concesso il bis nella Main Race. Hanno migliorano, invece, di una posizione De Bernardi e Scheltema nell’ultimo atto della giornata di sabato. 

Kessel Racing protagonista anche nella prestigiosa competizione della Blancpain Endurance Series. Il secondo round stagionale dopo l’apertura di Monza non ha portato fortuna al trio Broniszewski, Rizzoli e Cressoni, costretti a una lunga sosta ai box in seguito a una colluttazione con l’Audi numero 2 a pochi istanti dallo spegnersi dei semafori che ha costretto la Ferrari 488 GT3 alla 46esima piazza. 

Decisamente più fortunata la performance della Ferrari svizzera numero 888 di Duyver, Perel e Zanuttini, saliti sul secondo gradino più alto del podio nella categoria AM Cup e 39esimi in assoluto. 

 

Soddisfatto Ronnie Kessel, team owner della scuderia elvetica: “È stato certamente un fine settimana movimentato ed appassionante. Nel GT Sports Club abbiamo vinto in entrambe le gare con Earle nella Iron Cup, mentre De Bernardi e Scheltema hanno dato spettacolo con due gare intense. Nel Blancpain siamo stati nuovamente sfortunati a causa di una manovra avventata di altri piloti che ha compromesso la prestazione dei nostri PRO-AM".

E ancora: "Duyver, Perel e Zanuttini hanno, invece, conquistato un fantastico podio a coronamento di una prestazione formidabile. Ora ci concentriamo sui prossimi appuntamenti che ci attendono già da domenica 21 maggio, con la prima tappa del Ferrari Challenge a Valencia”. 

 

condividi
commenti
Alex Fontana: “Se non ci fossero ogni volta degli inconvenienti...”

Articolo precedente

Alex Fontana: “Se non ci fossero ogni volta degli inconvenienti...”

Articolo successivo

Emil Frey Racing: a Silverstone primo punto stagionale nel BES

Emil Frey Racing: a Silverstone primo punto stagionale nel BES
Carica i commenti