La Kessel Racing mostra gli artigli al Paul Ricard!

La scuderia ticinese è tornata dalla 1000 Km francese con il sorriso sulle labbra. Il trio Duyver-Zanuttini-Perel davanti a tutti nella categoria AM della Blancpain GT Series Endurance.

La Kessel Racing mostra gli artigli al Paul Ricard!
#888 Kessel Racing Ferrari 488 GT3: Jacques Duyver, Marco Zanuttini, David Perel
Kessel Racing Ferrari 458 Italia GT3, dettaglio posteriore
#888 Kessel Racing, Ferrari 488 GT3: Jacques Duyvier, Marco Zanuttini, David Perell
Podio Pro-Am: al primo posto Alexander Matschull, Daniel Keilwitz, Rinaldi Racing, al secondo posto
#888 Kessel Racing, Ferrari 488 GT3: Marco Zanuttini, David Perell
#888 Kessel Racing, Ferrari 488 GT3: Jacques Duyvier, Marco Zanuttini, David Perell
#888 Kessel Racing, Ferrari 488 GT3: Jacques Duyvier, Zanuttini, David Perell
#11 Kessel Racing, Ferrari 488 GT3: Michael Broniszewski, Giacomo Piccini
#888 Kessel Racing, Ferrari 488 GT3: Marco Zanuttini, David Perell
#888 Kessel Racing, Ferrari 488 GT3: Marco Zanuttini, David Perell

È stato un fine settimana positivo per la Kessel Racing, quello del 24 e 25 giugno. La scuderia luganese è stata infatti impegnata nel campionato Blancpain GT Series Endurance sul circuito del Paul Ricard.

In Provenza, la Ferrari 488 GT3 numero 888 pilotata dal terzetto Jacques Duyver-Matteo Zanuttini-David Perel ha infatti conquistato la prima posizione nella categoria AM, chiudendo in 28esima posizione assoluta.

 

Poca fortuna per il trio composto da Michael Broniszewski, Andrea Rizzoli, Matteo Cressoni, partiti in pole position nella classe d’appartenenza PRO-AM.

La corsa della Ferrari 488 GT3 è stata condizionata da una lunga sosta ai box per via di un guasto meccanico, che ha costretto il terzetto italo-polacco alla 32esima piazza assoluta, undicesimi di categoria.

Ronnie Kessel valuta in maniera positiva l’impegnativo week end transalpino. “Si è trattato di un fine settimana bollente e non soltanto per il gran caldo. Sono entusiasta del successo della vettura Gentleman a Le Castellet, mentre c’è un po’ di delusione per come si è conclusa la corsa della macchina in PRO-AM, che aveva dimostrato di avere tutte le carte in regola per essere al top”.

Archiviata la trasferta del Paul Ricard per la Kessel Racing, i prossimi appuntamenti in pista sono fissati a Spa-Francorchamps per i test che precedono la 24 Ore di fine luglio.

condividi
commenti
Fontana-Perfetti tormentati dalla sfortuna al Paul Ricard

Articolo precedente

Fontana-Perfetti tormentati dalla sfortuna al Paul Ricard

Articolo successivo

Marcel Fässler: “Non c’è nulla che gira per il verso giusto”

Marcel Fässler: “Non c’è nulla che gira per il verso giusto”
Carica i commenti